Home Running News Gerarchie sovvertite al Giro del Chianti

Gerarchie sovvertite al Giro del Chianti

0

Gerarchie sovvertite al Giro del Chianti

E’ tutta italiana la vittoria nella seconda delle tre tappe del Giro Podistico di Chianti Rufina. La Cronoscalata di 1,9 k ha visto infatti prevalere Filippo Occhiolini (Up Policiano) che ha coperto la breve ma impegnativa distanza in 7’14” precedendo di 21 secondi, distacco non indifferente, il marocchino dell’Atl.Leggera Futura Jamal Jilali, vincitore della prima tappa, mentre terzo è arrivato l’altro maghrebino Abdelilah Dakhchoune (Gs Maiano) che ha chiuso in 8’02”. La prova femminile ha confermato lo scontato predominio della rumena del Gs Gabbi Ana Nanu, che ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 8’45” davanti a Maria Chiara Parigi (Am.Pod.Arezzo) in 9’08” e Rachele Angella (Atl.Castello) in 9’12”. Alla vigilia della tappa finale di 7,225 km la lotta per la vittoria maschile è apertissima, con Occhiolini con un solo secondo su Jamali e 6 su Dakhchoune, mentre fra le donne la Nanu non ha rivali in grado d’impensierirla.