Home Running News Gitau tenta il bis a Fukuoka

Gitau tenta il bis a Fukuoka

0

Gitau tenta il bis a Fukuoka

L’ultima grande maratona del calendario mondiale va in scena domani a Fukuoka, la 67esima edizione di una corsa, inserita nel circuito Iaaf Gold Label, che in passato è stata anche teatro di record mondiale. Un fatto che la dice lunga sulla velocità del percorso della Fukuoka International Marathon e per questo molti l’hanno scelta come obiettivo autunnale, per migliorare le proprie performance. Venuto a mancare il favorito della corsa, l’etiope Gebre Gebremariam a causa di un infortunio in allenamento, il più atteso diviene il kenyano Joseph Gitau, il campione uscente che nel 2012 vinse in un ottimo 2h06’58”. La concorrenza principale arriva non solo dal connazionale Mekubo Mogusu, con un personale di 59’48” sulla mezza ma poco appariscente nelle sue uscite in maratona, ma soprattutto dall’Europa, con il polacco Henryk Szost, record di 2h07’39” e terzo lo scorso anno, e l’irlandese Alistair Cragg, che ancora attende di concludere la sua prima maratona ma per il quale i record su pista, 13’03”53 sui 5000 e 27’39”55 sui 10000, lasciano intendere grandi possibilità anche su strada. Attenzione anche allo spagnolo Ayad Lamdassem, 2h09’28” e decimo a Londra quest’anno, e il canadese Reid Coolsaet, 2h10’55” a Toronto. Tanti i giapponesi in gara anche perché la prova vale come qualificazione per i Giochi Asiatici del prossimo anno: non mancherà Yurki Kawauchi, sicuramente il primatista fra i corridori di livello per numero di maratone corse, ben 9 quest’anno. A sfidarlo Arata Fujiwara, personale di 2h07’48”, e Takayuki Matsumiya, primatista mondiale sui 30 km. La gara come tradizione è solamente maschile.