Home Ciclismo News Granfondo del Conero – Cinelli: un tuffo in un territorio dalle mille...

Granfondo del Conero – Cinelli: un tuffo in un territorio dalle mille bellezze

0

Granfondo del Conero – Cinelli: un tuffo in un territorio dalle mille bellezze

Stanno prendendo corpo i percorsi della 18a Granfondo del Conero, che sarà organizzata domenica 9 marzo 2014 ad Ancona dal Pedale Chiaravallese, in collaborazione con la  Copparo Bike Store. Saranno due i tracciati proposti: il lungo di circa 135 chilometri e il corto di circa 90 chilometri. Percorsi che potranno essere affrontati anche da chi sceglierà la partenza alla francese. «Stiamo definendo in questi giorni gli ultimi dettagli dei percorsi – commenta Cristiano Affede del Comitato organizzatore -, prestando grandissima attenzione alle strade con l’asfalto migliore. Tutto questo nell’ottica della sicurezza dei corridori, che è il nostro primo obbiettivo. Nelle prossime settimane renderemo noti i tracciati e le salite che i partecipanti dovranno affrontare». Quello che è certo, è che anche il prossimo anno la manifestazione porterà a toccare Polverigi, Santa Maria Nuova, la fortificata Jesi con i suoi palazzi signorili, il suo duomo e le sue chiese. Poi San Paolo di Jesi,  Staffolo e la medioevale Filottrano, che offre al visitatore il Museo Costantino Beltrami, con oggetti e carteggi dell’esploratore, e quello della battaglia, dove sono custodite armi, divise, oggettistica e foto. Senza dimenticare le sue molte chiese. Dopo Filottrano, i corridori toccheranno Osimo dalla storia millenaria, dove potranno essere visitati il Duomo di San Leopoldo e la Basilica di San Giuseppe da Copertino. Palazzi, altre chiese, ville e le porte cittadine completano lo stupendo mosaico offerto al visitatore. Una volta toccata Castelfidardo, i ciclisti si dirigeranno verso < strong>Loreto, che custodisce la Santa Casa di Nazaret, che, secondo la leggenda, nel XIII secolo fu portata qui, in volo, dagli angeli. Dopo aver respirato l’atmosfera sacra di Loreto, i ciclisti toccheranno Porto Recanati, lo splendido lungo mare di Marcelli e poi Portonovo, soprannominato la baia verde del Conero per i suoi scorci di natura incontaminata. Sede di partenza e arrivo sarà Ancona, città di origine greca che sorge sulle pendici settentrionali del monte Conero, che si presenta maestoso a chi lo guarda dal mare e che offre sentieri alpestri e panorami mozzafiato. Insomma, pedalare alla Granfondo del Conero significherà tuffarsi in un territorio ricco di bellezze naturalistiche e artistico-architettoniche e anche di atmosfere sacre. Un mix senza dubbio indimenticabile. Un’opportunità, per atleti e accompagnatori, di scoprire alcune bellissime località delle Marche. Le iscrizioni si apriranno il 1° gennaio 2014. Fino al 1° marzo la quota sarà di 25 euro e ci si dovrà iscrivere online tramite KronoService, oppure tramite bonifico bancario. Dal 2 marzo al 6 marzo la quota sarà di 30 euro (stessa modalità d’iscrizione). Le iscrizioni si riapriranno poi in loco sabato 8 marzo al costo di 35 euro (pacco gara garantito). Per chi sceglierà la partenza alla francese il costo d’iscrizione sarà di 20 euro.