Home Ciclismo News Granfondo San Diego: un altro successo annunciato

Granfondo San Diego: un altro successo annunciato

0

Granfondo San Diego: un altro successo annunciato

E’ proprio “granfondo mania” quella che gli Stati Uniti stanno vivendo nei confronti del ciclismo amatoriale, e lo testimonia il successo della terza edizione d ella Gran Fondo Colnago San Diego andata in scena nello scorso weekend. Al via della manifestazione oltre 2.500 entusiasti ciclisti provenienti da tutti gli Stati Uniti, con naturalmente una dominanza di atleti della bassa California, vero regno della bicicletta per dodici mesi all’anno. Anche in questa terza edizione gli organizzatori hanno trovato grande consenso di partecipazione grazie al valore del “made in Italy” ciclistico che rappresenta l’elemento portante del format agonistico. «I ciclisti americani stanno mostrando sempre più entusiasmo per la formula del nostro evento – commenta un soddisfatto Matteo Gerevini – che non si limita ad un aspetto agonistico ma comprende altri elementi aggregativi come l’aereo expo, il pasta party e l’atmosfera che si vive intorno alla manifestazione “granfondo” da noi proposta». Infatti l’aerea espositiva è cresciuta tanto da raddoppiare la presenza delle aziende dello scorso anno fino ad arrivare a 70 espositori, per lo più specializzati nel ciclismo, e questo rende l’expo un evento nell’evento. Interessante e vivace l’area espositiva di prodotti e servizi dedicati al ciclismo con la presenza anche dei principali Sponsor della manifestazione come Alitalia, Colnago, Campagnolo, FSA, Fulcrum, Gaerne, Prologo, Speedplay, Italy Bike Hotel. L’italianità della manifestazione è emersa sin dalle p rime battute di gara quando i duemila partecipanti, dopo lo start dato da Nicola Faganello, il Console Generale di Los Angeles appositamente intervenuto alla manifestazione, hanno preso il via sulle note di “Nessun dorma” scortati all’uscita del quartiere di Little Italy dal Ferrari Dealer di San Diego e da un folto gruppo di motociclisti in Ducati. E poi durante la giornata è stato un tripudio di tricolore e di festa all’insegna del “made in Italy”, anche grazie a numerose iniziative promozionali, tra cui il Team Alitalia composto da giovani cicliste amatoriali, a dimostrazione di quanto stia crescendo il movimento americano del ciclismo. Benché non competitiva, la Gran Fondo Colnago San Diego ha consentito, nel percorso più lungo di 100 miglia (l’altro era “solo” di 65 miglia, un centinaio di chilometri) di cimentarsi in una salita cronometrata di una dozzina di chilometri, valida per l’assegnazione del titolo di King of the Mountain e, naturalmente, dell’equivalente versione femminile, Queen of the Mountain. I vincitori sono stati l’italiano Luca Ortolani, di stanza a San Francisco, che ha fermato il cronometro sul tempo di 29’17” e Yew Ann, con 35’47” appositamente arrivata dal Canada a dimostrazione della notorietà della manifestazione. Dopo san Diego, il programma degli eventi di Gran Fondo USA per il 2011 proseguirà con l’esordio il 26 giugno della Gran Fondo Colnago Los Angeles, con partenza da Rodeo Drive e arrivo a Beverly Hills. Poi ci si sposterà sulla costa est con la seconda edizione della Gran Fondo Colnago Philadelphia il 14 agosto dove si ripeterà la spettacolare partenza di fronte al Museum of Art, e per chiudere il 20 novembre con la Gran Fondo Colnago Miami al caldo della Florida.