Home Ciclismo News Granfondo SCOTT buona la prima… anche per i più piccoli

Granfondo SCOTT buona la prima… anche per i più piccoli

0

Granfondo SCOTT buona la prima… anche per i più piccoli

Si conferma l’ottimo livello organizzativo della Asd Eventi che alla Prima edizione della Granfondo SCOTT conferma tutta la qualità delle otto manifestazioni organizzate negli anni precedenti. Grande movimento già dal sabato, giornata in cui oltre 150 bambini si sono cimentati su un percorso allestito all’interno dell’Expo, seguiti dai ragazzi dello Sport Frog Senna hanno mosso i primi passi in MTB su e giù per ostacoli e tra birilli.  La prima edizione della Gran Fondo Scott è stata vinta dal russo Nikita Eskov, seguito da Alessandro Donati e Luca Celli. Nella Mediofondo vince in volata il piacentino Mirko Bruschi, che supera allo sprint Carlo Capitelli, terzo posto per Simone Orsucci. La granfondo femminile ha salutato l’arrivo in solitaria di Monica Bandini davanti ad Ilaria Lombardo. Un lungo sciame colorato e festoso, con una grande varietà di partecipanti: da chi è presente per centrare un risultato agonistico a chi semplicemente vuole trascorrere una domenica in compagnia. E’ il popolo della Gran Fondo Scott, che ha animato la partenza dal quartiere fieristico di Piacenza Expo. Già di primo mattino, gli atleti si sono trovati di fronte a una novità comunicata dagli organizzatori: il percorso lungo, quello della Gran Fondo, è stato accorciato di nove chilometri, escludendo l’ascesa alla Rocca d’Olgisio a causa di smottamenti che non garantivano la necessaria sicurezza ai partecipanti. A dare il benvenuto all’esercito dei pedalatori è il vicesindaco di Piacenza, Francesco Cacciatore. «Il binomio territorio-sport – ha affermato Cacciatore, tra l’altro grande appassionato di ciclismo – è da sempre foriero di soddisfazioni e abbiamo sempre puntato su questo legame. Sono contento di questa prima edizione della Gran Fondo Scott e sono sicuro che nei prossimi anni la partecipazione aumenterà». Accanto a lui, pronta per dare il via con la bandiera a scacchi, c’è Donatella Suardi, responsabile di Scott Italia. Mentre il presidente dell’azienda Franco Acerbis saluta Fausto Pinarello, la Suardi spende parole d’elogio per la Gran Fondo piacentina. «Cercavamo da tempo una manifestazione del genere – spiega Donatella – e abbiamo trovato una macchina organizzativa incredibilmente perfetta. Inoltre, Piacenza ha risposto molto bene, c’è grande interesse da parte della stampa ed è bello vedere come, oltre al discorso agonistico, si respiri grande passione». Appuntamento per tutti al 7 Settembre 2014