Pubblicità
Home Ciclismo News Haiti: vent’anni di successi e amicizia
Pubblicità

Haiti: vent’anni di successi e amicizia

0

Haiti: vent’anni di successi e amicizia

Da vent’anni a questa parte Le Corse per Haiti rappresentano un’occasione unica per fare sport in amicizia con lo scopo, nobile, di aiutare i più poveri del mondo, gli abitanti di Haiti. All’auditorium della Regione si è voluto festeggiare in grande stile l’anniversario e presentare le novità e le caratteristiche di questa edizione 2012. Da sempre la A.S.D. Chiarcosso organizza le Corse e tutti i proventi vengono devoluti alla Onlus Pane Condiviso, che direttamente finanzia e sostiene l’operato di Suor Anna D’Angela, friulana di Varmo, da quasi sessant’anni al servizio dell’isola caraibica, grazie alla missione di Port-Au-Prince. Il progetto che riceve i contributi delle Corse è dedicato alle “Bambine di Strada”, che se non fosse per la Onlus vivrebbero da sole vittime di soprusi e violenze. E’ stata una giornata densa di ricordi, com’è giusto, affidati a diverse voci, alla presenza del vicepresidente della Regione Luca Ciriani, dell’assessore allo sport Elio De Anna, del patron del Giro in FVG Enzo Cainero, dell’autore del libro di memorie Andrea Peressoni e del Comitato Organizzatore. La prima quella del presidente del comitato organizzatore, il dottor Sante Chiarcosso, che ha voluto ringraziare non solo i numerosissimi presenti, oltre 400, ma anche tutte quelle persone che dietro alle quinti, con il proprio volontario lavoro e supporto, hanno contribuito a due decadi dense di soddisfazioni e successi. Il presidente ha poi voluto rammentare la sua storia personale ad Haiti, da quando visitò per la prima volta la missione di suor Anna, nel 1996 – quando le bambine ospitate erano solo poche – , fino alla scorsa estate, quando le bambine ormai non più “di strada” sono oltre un centinaio. Dopo le battute scambiate con alcuni dei testimonial delle Corse negli anni passati – Chiara Cainero, Vito Da Ros, Claudio Cucinotta, Daniele Pontoni – è stata la volta della presentazione tecnica delle gare, a cura di Fabio Molinari, regista di un video con la partecipazione del corridore Giuliano Lenarduzzi che ha illustrato nei dettagli il percorso della Granfondo/Mediofondo. Ha poi preso la parola Enzo Cainero, che da grande amico delle Corse e organizzatore in prima persona della Leggendaria, che si tiene a settembre, ha voluto elogiare lo spirito familiare e di fratellanza esistente fra tutti coloro che sono impegnati nell’organizzazione della Corsa. Un sodalizio di amici e sportivi di ogni età uniti dalla passione per lo sport e i valori della solidarietà. Enzo Cainero ha vitato più volte alcuni passi del libro di Andrea Peressoni, offerto oggi alla presentazione e dono al momento dell’iscrizione alla Corsa e alla Cicloturistica: “Per Haiti. Vent’anni di corse e amicizia”. Proprio l’autore ha poi voluto raccontare la genesi del libro – dopo quello dell’anno scorso “Le Corse che ho perso” – ricordando in prima persona alcuni divertenti aneddoti delle edizioni passate, sottolineando il carattere spontaneo e appassionato di tutti i volontari che contribuiscono alla buona riuscita della manifestazione. Il vicepresidente della Regione Luca Ciriani ha voluto portare i saluti dell’amministrazione regionale, sottolineando l’impegno della Protezione Civile (150 i volontari che saranno impegnati nelle varie date) e ricordando come la preziosa organizzazione sia esclusivamente patrimonio dell’intera Regione e non possegga colore, partito politico o appartenenze di sorta. E’ stato allora il turno del collegamento telefonico con Haiti, con suor Anna D’Angela, grazie alla responsabile della Onlus Pane Condiviso Ivana Agosto. Uno scrosciante applauso ha accolto le prime parole della religiosa, che durante la telefonata ha raccontato la situazione attuale di Haiti e gli ultimi problemi che si sono dovuti affrontare. Suor Anna ha voluto ringraziare tutti i presenti e tutti coloro che hanno aiutato il suo lavoro nel corso degli anni, dimostrando grande entusiasmo per l’arrivo delle tre campane friulane, subito installate nella parrocchia della Missione. In chiusura la bella notizia: l’assessore regionale allo sport Elio De Anna ha dato in anteprima l’informazione che le Corse da quest’anno rientreranno nella top 50 degli eventi regionali, una graduatoria operata in base a diversi parametri che danno una somma matematica. Le Corse grazie alla trasparenza, al movimento generato e al numero di partecipanti sono entrate nell’olimpo degli eventi made in FVG guadagnando così anche un contributo da parte dell’amministarzione regionale dell’ordine di 20.000 euro. Una notizia che ovviamente fa ben sperare anche per le prossime edizioni.