Home Mtb News Huber condannato da una pedivella…

Huber condannato da una pedivella…

0

Huber condannato da una pedivella…

Alexander Moss non sente certamente il passare degli anni e continua  a fare incetta di successi nelle classiche su lunghe distanze: ultima in ordine di tempo la durissima Eiger Bike Challenge, dopve ha fatto il biso dopo il 2009 stabilendo con 4h21’38” anche il record della corsa. La gara elvetica ha avuto un grande protagonista in Urs Huber, l’altro elvetico che puntava forte al successo dopo le vittorie nel 2008 e negli ultimi due anni e che ha preso l’iniziativa nella prima parte di gara andando in fuga e transitando solitario a metà gara. Sulla salita verso Bort ha però accusato un guasto alla pedivella che l’ha costretto a camminare nell’ultima parte di salita, vedendosi sorpassato da 4 biker. Quando ha potuto riparare il problema, era troppo tardi per riacciuffare Moos, ma ha colto comunque un lusinghiero terzo posto, dietro anche a Lukas Buchli. La rivincita si avrà già sabato prossimo con un’altra classica del ricco panorama svizvero, il Grand Raid tra Verbier e Gimentz. In campo femminile successo per la sudafricana trapiantata in Svizzera Aruiane Kleinhans davanti ad Andrea Kustner, seconda anche lo scorso anno, e Cornelia Hug. Sul percorso medio successo invece per Sepp Freiburghaus che ha preceduto il campione svizzero U23 Cross-Country Matthias Stirnemann e su Dumeni Vincenz. Tra le donne successo per Jane Nüssli, davanti a Nadia Walker e alla ticinese Sofia Pezzatti (Ktm Stihl Torrevilla).