Home Ciclismo News I Campionissimi all’Eroica

I Campionissimi all’Eroica

0

I Campionissimi all’Eroica

Il Museo dei Campionissimi, su sollecitazione di un gruppo di attivi ciclisti novesi, ha attivato un’interessante collaborazione con gli organizzatori dell’Eroica, manifestazione cicloturistica ispirata al ciclismo di altri tempi che partirà domenica 7 ottobre da Gaiole in Chianti. La collaborazione novese si caratterizzerà con la partecipazione alla corsa di una squadra del Museo dei Campionissimi, equipaggiata con una divisa che richiama i colori della Siof (mitica squadra ciclistica allenata da Biagio Cavanna, nella quale militarono anche Sandrino Carrea e Ettore Milano) e con l’allestimento di una mostra storica. L’esposizione sarà dedicata ai due pionieri del ciclismo piemontese, Costante Girardengo e Giovanni Gerbi, che saranno raccontati attraverso biciclette d’epoca e  informazioni sulle loro vicissitudini e carriere agonistiche.La squadra è composta da 14 appassionati, questi i loro nomi: Diego Maranetto, Francesco Dottore, Marco Traverso, Paolo Fornasari, Paolo Todarello, Marco Borgarelli, Roberto Todarello, Piersilvio Giara, Alberto Cammarota, Claudio Odino,  Guido Gozzoli, Vincenzo Fusaro, Cesare Bonadeo, Anselmo Gera. Nelle giornate di sabato 6 e domenica 7, il Museo avrà a disposizione anche uno spazio promozionale, per far conoscere il territorionovese e le terre di Costante Girardengo e Fausto Coppi a tutto quel pubblico affascinato dal ciclismo eroico. L’Eroica, giunta alla sedicesima edizione, si corre sulle strade bianche della Provincia di Siena. La manifestazione è nata per amore verso quel ciclismo che fece scrivere un bel po’ di storia e tanta letteratura italiana, con l’intento di ricercare le radici autentiche di uno sport bellissimo, con una grande anima popolare, nonché per riscoprire la bellezza della fatica ed il gusto dell’impresa. Inoltre, L’Eroica è una Fondazione il cui scopo è la salvaguardia del patrimonio di strade bianche della Toscana. Da queste concezioni romanticamente attuali è scaturita l’idea della Manifestazione ciclistica nata nel 1997. Al via, all’epoca, furono in 82 i “cacciatori di sentimenti e emozioni “; oggi l’Eroica è un esempio di valorizzazione del patrimonio ambientale, di stile di vita sostenibile, di ciclismo pulito che guardando al passato indica il futuro: lo testimoniano i numeri di un successo dovuto alla passione dei suoi organizzatori e ideatori. Oltre 5.000 iscritti a numero chiuso, 15.000 persone l’indotto compreso le famiglie. Da quest ‘anno per sottolineare l’impegno nello sviluppo della educazione alla sostenibilità ambientale si è voluto dare spazio a un’area dedicata alle aziende che si impegnano particolarmente in questo settore. E’ solo un altro esempio di come il concetto dell’Eroica possa essere quanto mai attuale.