Home Windsurf News I Regata Nazionale T293 e RSX Youth
Pubblicità

I Regata Nazionale T293 e RSX Youth

0

113 ATLETI IN ACQUA ALL’ADRIATICO WIND CLUB DI RAVENNA
PER LA I REGATA NAZIONALE TECHNO 293 E RS:X YOUTH

Martedì 30 aprile e mercoledì 1* maggio l’Adriatico Wind Club di Ravenna Porto Corsini ha ospitato la prima regata nazionale della stagione del windsurf giovanile. In acqua le flotte delle classi Techno 293 e RS:X Youth, che regatavano anche come tappa inaugurale della Coppa Italia. Affiancava l’evento un raduno nazionale per i cadetti kids T293, di età compresa fra i 9 e gli 11 anni. Globalmente erano in gara 113 atleti, 98 della classe Techno 293 e 15 RS:X, consentendo così per la nona volta a una manifestazione multiclasse della tavola a vela giovanile di superare il traguardo dei cento iscritti.
Il clima sempre incerto e costellato da scrosci di pioggia non ha comunque avuto ripercussioni sullo sviluppo delle regate. Un vento leggero con punte fino 8-9 nodi ha consentito la disputa di quattro prove per Techno esordienti, under 17 e RS:X e di tre prove per Techno under 13 ed under 15.
Nella classe RS:X Youth quindici atleti ai nastri di partenza con Mattia Camboni che partiva con i favori del pronostico. Ma le condizioni minimali dell’Adriatico hanno invece favorito Giuseppe Zerillo (Albaria Palermo) e Daniele Benedetti (LNI Civitavecchia) che hanno chiuso nell’ordine a pari punti, con il siciliano a prevalere grazie a due successi parziali. Sul podio al terzo posto Michele Cittadini (WC Cagliari). Quarta e prima femminile Marta Maggetti (WC Cagliari), seguita da Camboni, Manolo Pochiero e da Elena Vacca (WC Cagliari) seconda femminile. Completa il podio delle donne Micaela Cerreti (LNI Civitavecchia).
La categoria under 17 Techno 293  -28 concorrenti- ha registrato il dominio di Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia) che, con due primi e due secondi parziali, ha distanziato di tre lunghezze Luca Di Tomassi (Nauticlub Castelfusano) e di cinque Ruggero Lo Mauro (CCR Lauria Palermo). Quarto a pari punteggio Leonardo Macaluso (CCR Lauria Palermo) e quinta, prima femminile, Eugenia Bologna (Società Canottieri Marsala). Sul podio femminile anche Giulia Alagna (Società Canottieri Marsala) e Laura Torchia (Albaria Palermo).
Nella categoria under 15 Techno 293 –29 concorrenti- successo assoluto per Giorgia Speciale (SEF Stamura Ancona), davanti al local Niccolò Bianconcini (AWC Ravenna) e a un’altra ragazza, Rosanna Stancampiano (CCR Lauria Palermo), Il podio maschile è completato da Gabriele Salerno (Società Canottieri Marsala) e Daniele Gallo (Nauticlub Castelfusano), quello femminile da Enrica Schirru(Windsurfing Club Cagliari).
I dieci concorrenti della categoria under 13 Techno 293  hanno visto prevalere Riccardo Onali (Windsurfing Club Cagliari) su Giorgio Stancampiano (CCR Lauria Palermo) e Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole), In ambito femminile successo di Matilde Bianconcini (AWC Ravenna).
La categoria esordienti Techno 293, 10 concorrenti, riservata ad atleti al primo anno di competizione indipendentemente dall’età, si è conclusa nel segno di Michele Torben Gambacorta (Sef Stamura Ancona), che ha preceduto Lisa Tognetti (Windsurf Livorno) e Lorenzo Ambrosino (CV Termoli). Terzo maschile Giorgio Cestari (Windsurf Livorno); seconda e terza femminile altre due atlete del Windsurf Livorno, Lucrezia Vestri e Aurora Vannucci.
Ventuno i cadetti kids che hanno preso parte al raduno, sotto l’attenta guida del tecnico nazionale di settore Alessandro Ruggieri, coadiuvato da Dalila Tonei.
La due giorni si è conclusa con una ricca cerimonia di premiazione, durante la quale si è celebrato il giubileo dell’Adriatico Wind Club, che compie venticinque anni, e si sono ricordate le figure di Lorenza Ballanti e Dalia Saiani cui è dedicato il trofeo. Il nostro più sentito ringraziamento a tutti i dirigenti e collaboratori a terra e in acqua del circolo organizzatore, in particolare al presidente Fabio Soleri e a Giovanni Forani, per l’eccellente organizzazione dell’evento.

I risultati e una galleria di immagini al sito www.adriaticowindclub.com

Galleria foto CLICCA QUI.

ravenna

Articolo precedentePWA Corea, Day 4
Articolo successivoProssedi si prepara alla Granfondo in memoria di Mario Aversa
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità