Home Ciclismo News Il ciclismo laziale piange la scomparsa di Maurizio Ciccolini, la mente organizzativa...

Il ciclismo laziale piange la scomparsa di Maurizio Ciccolini, la mente organizzativa della Granfondo La Garibaldina

0

Il ciclismo laziale piange la scomparsa di Maurizio Ciccolini, la mente organizzativa della Granfondo La Garibaldina

A Mentana (Roma) si è spento per un male incurabile la mattina di domenica 15 settembre Maurizio Ciccolini. I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio alle ore 16:00 presso la chiesa di San Nicola. Il sindaco Altiero Lodi ha proclamato il lutto cittadino e le bandiere a mezz’asta. Vice-sindaco fino a pochi mesi fa, prima del ribaltone al comune di Mentana, aveva ricoperto praticamente tutti i ruoli politici comunali e non. Caparbio, scrupoloso ed esperto in politica, era premuroso in famiglia e nella vita privata per la sua infinita bontà. È stato uno delle “menti” dell’evento ciclistico amatoriale Granfondo La Garibaldina-Memorial Arnaldo Ciccolini a fianco degli instancabili organizzatori Marco Ciccolini e Maurizio Ruggeri: “Abbiamo perso un amico, colui che ci ha dato il coraggio di cominciare questa avventura a Mentana. Con la sua esperienza abbiamo superato momenti difficili, con la sua calma, la sua sicurezza nell’affrontare i problemi che ci ha reso più forti. E’ stato bello per noi vederlo appassionarsi per uno sport, il suo sport, lo sport di tutti i Ciccolini. Non finiro mai di ringraziarti”. Nato nel 1945, Maurizio Ciccolini lascia i figli Cristiana, Andrea e la moglie Rosanna. Con grande dolore, tutto il mondo ciclistico laziale partecipa al cordoglio per la scomparsa di un uomo che aveva come passione della sua vita la storia di Garibaldi ricordandolo nei momenti felici in cui, con orgoglio, dava molto risalto alla figura dell’Eroe dei Due Mondi sia nella connotazione storica che nello sport delle due ruote con la granfondo giunta quest’anno alla seconda edizione.