Home Windsurf News IMPRESSIONI DI VASCO RENNA DAL BOOT DI DÜSSELDORF

IMPRESSIONI DI VASCO RENNA DAL BOOT DI DÜSSELDORF

0

@testo_Vasco Renna

BOOT DI DÜSSELDORF: LA FIERA DEL DIVERTIMENTO INDOOR PER GLI SPORT ACQUATICI

Siamo partiti  da Milano e nelle valigie ci siamo portati le mute e i salvagenti  destinazione  fiera di Düsseldorf  che, oltre ad essere la fiera più grande al mondo per la nautica rappresenta il momento più atteso in Europa per windsurf,  kite e  SUP.

Nei più di 17 padiglioni di cui è composta la fiera è presente tutto il mondo della nautica  con i materiali, le novità, gli sport e anche abbigliamento e attrezzatura  a prezzi incredibili.

La fiera è una grande festa  di colori, idee, sorprese, musica e incontri.

Anche il  windsurf insieme  altri sport acquatici   è ben rappresentato in un  padiglione di oltre 2000 metri coordinato dalla VDWS, l’Associazione internazionale che raggruppa  windsurf, kite , sup e vela.

In questo padiglione l’adrenalina sale, tutto è possibile,  adulti, bambini  e  ragazzi si  divertono  tra piscine e simulatori di ogni tipo.

Qui ci si può far  trainare con un cavo in trazione con il Wakeboard, provare il Front Loop  Simulator o il Jamp simulator per il kite ,  divertirsi facendo golf con lo  SUP o scivolando nell’acqua con lo  Skimboard il  tutto sotto il controllo e la supervisione degli istruttori VDWS e in particolare dal team italia  formato da Christian Bartesaghi e Marco Francalancia.

Nel padiglione c’è anche un grande palco che ospita interviste con i campioni internazionali  delle varie discipline sportive, seminari sui vari sport acquatici e anche l’assemblea annuale della VDWS dove tutti gli istruttori hanno modo di ritrovarsi e scambiarsi idee e programmi futuri e dove non manca un buon bicchiere di birra con e/o senza alcool per tutti.

In fiera c’è spazio anche per i più  tranquilli con un padiglione con un percorso per canoe , pareti attrezzate per l’arrampicata e una piscina dove gli appassionati di rafting possono provare a rovesciarsi e a riportarsi in posizione di sicurezza. Poi c’è un padiglione per i diving dove è possibile fare corsi test di immersione. Infine per i più piccoli regali, granita al cioccolato, un parco giochi in legno ben inserito nel contesto natura e un simulatore da surf a motore per provare l’equilibrio e l’attitudine al surf da onda.

Il fine settimana in fiera finisce subito ed è già l’ora di  ripartire per Milano. Siamo  stanchi ma  molto soddisfatti e decisi a tornare anche  il prossimo anno visto che   in cambio di tanto divertimento l’impegno economico per partecipare alla fiera è tutto sommato  ragionevole si può infatti volare su Dusseldorf a prezzi modici e soggiornare a prezzi accettabili. Pensateci, partite anche con tutta la famiglia perché ne vale la pena Dusseldorf 2013 chissà quali uniche emozioni e straordinarie novità sarà pronta a regalare a tutti noi.