Pubblicità
Home Ciclismo News In giro in Friuli a scopo benefico
Pubblicità

In giro in Friuli a scopo benefico

0

In giro in Friuli a scopo benefico

Pedalare alla scoperta del Friuli, un piccolo compendio dell’universo, com’è stato definito, con la certezza di poter contribuire ad una buona causa. Sono questi gli ingredienti base della Corsa per Haiti, l’iniziativa organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Chiarcosso, ormai diventata appuntamento primaverile irrinunciabile per tutti i ciclisti del nord-est e non solo. L’edizione del 2011, arrivata al numero diciannove, si svilupperà lungo 3 weekend. Al centro la giornata dedicata alla Granfondo e alla Mediofondo, domenica 1° maggio. Un percorso lievemente modificato guiderà i ciclisti attraverso le zone più suggestive delle colline friulane, e per i più competitivi anche una sfidante salita fino a Canebola. Le due gare avranno, come l’anno passato, partenze separate, che garantiranno maggiore sicurezza e ritmi di gara differenti fra i due gruppi. La Granfondo, della lunghezza di 150 km, partirà da Feletto  nei pressi di Udine, è stata lievemente accorciata e prevede un dislivello di 2.970 m. L’itinerario include l’attraversamento di zone montane e collinari, oltre che una splendida visita ai dolci declivi morenici nei pressi di Udine. La Mediofondo invece si dipanerà lungo 103 km, prevede un dislivello di 1.600 m e seguirà una parte dello stesso percorso. Sommando le due gare – che avevano avuto la partenza congiunta -, l’anno passato si erano raccolti 1.200 iscritti, (Marathon 600 ca) che nel pacco gara oltre agli omaggi enogastronomici e ad un accappatoio e a dell’abbigliamento tecnico avevano anche trovato dei piccoli oggetti di artigianato locale haitiano, una prima forma di sostegno che l’organizzazione della corsa mette in atto. E’ giusto infatti ricordare come tutti i proventi delle iscrizioni vadano interamente a beneficio della ONG Pane Condiviso, che ha un progetto dedicato ad Haiti. Ben 30.000 euro la somma raccolta nella scorsa edizione, tramite i quali è stato possibile negli anni costruire una scuola e fornire alle bambine là ospitate alimenti e libri di scuola. Prima del 1° maggio però via alle manifestazioni collaterali. L’Haiti Fun Run si terrà invece il 23 aprile, da Feletto Umerto. Il percorso è cambiato: sempre 6,11 e 16 chilometri. Il tragitto più corto però da quest’anno è lievemente più lineare e sicuro. Sempre nella stessa giornata spazio alla Marathon Bike e alla Eco Bike, che si terranno a Primulacco (Udine). Il 30 aprile invece largo alla Cicloturistica “3° Memorial Gerardo Favaro” e ala Corsa dei Giovanissimi, gara organizzata dalla Pratic Ceresetto aperta a tutti i corridori alle prime armi. Attesissime poi le Granfondo e Mediofondo del Primo Maggio. L’8 maggio, chiudono la manifestazione le due gare dedicate alla mountain bike, con partenza a Primulacco: la Marathon aperta ai tesserati mentre la Eco Bike aperta a tutti. Un’offerta davvero ampia quindi, che può soddisfare tutti gli appassionati dell’attività soportiva.