Home Ciclismo News In oltre 50 sui pedali per testare il percorso di GF Roma

In oltre 50 sui pedali per testare il percorso di GF Roma

0

In oltre 50 sui pedali per testare il percorso di GF Roma

A 40 giorni dalla seconda edizione di Gran Fondo Campagnolo Roma, la società organizzatrice ha messo sui pedali i propri soci per testare il nuovo percorso della manifestazione che il 13 ottobre porterà tra la Capitale e i Castelli Romani migliaia di ciclisti da tutto il mondo. Dopo il sopraluogo della scorsa settimana dei direttori di gara e dei responsabili di ristori e sicurezza (sorveglianza incroci), ancora un sopraluogo in vista del 13 ottobre. E questa volta la perlustrazione è stata fatta direttamente in bicicletta. Guidati da Gianluca Santilli, oltre una cinquantina di soci del Bicitaly Team si sono dati appuntamento sulle sponde del Lago di Albano. Con loro anche il giornalista di Repubblica Eugenio Capodacqua: suo il video che racconta questa pedalata esclusiva . Al réndez-vous anche alcuni altri amatori che avevano letto del giro nei social network e hanno deciso di aggregarsi. Da qui si è seguito pari passo il percorso più lungo previsto per la gara, una pedalata suggestiva di oltre 150 km tra i Comuni dei Castelli Romani, scalando le salite che i gran fondisti dovranno affrontare il prossimo 13 ottobre: Rocca di Papa, Rocca Massima e Rocca Priora. In tutto Gran Fondo Roma tocca 20 Comuni e le province di Roma e Latina. Ed è proprio nelle piazze di alcuni di questi che verranno organizzati dalle singole Amministrazioni dei punti di ristoro e degustazione dei prodotti tipici da far conoscere alle migliaia di ciclisti, come segno di benvenuto e accoglienza. Nei prossimi giorni l’organizzazione incontrerà le Amministrazioni dei Comuni dei Castelli Romani e il Comune di Roma Capitale per la definizione di alcuni dettagli operativi relativi alla manifestazione. Una granfondo che si sta rivelando sempre più un evento di carattere internazionale con un fitto programma di iniziative collaterali che avranno come fulcro il Circo Massimo, sede logistica di Gran Fondo Roma da giovedì 10 a domenica 13 ottobre. Qui sarà dato grande spazio ai bambini che, grazie alla collaborazione con l’As Roma, avranno la loro 1. Minifondo Roma domenica 13 prima di quella degli adulti, mentre negli altri giorni ci saranno momenti di gioco, animazione e gincane varie. Ci sarà spazio per tre sessioni di Spinning con la simulazione della scalata al mont Ventoux assieme a “monsieur Ventoux”, Eros Poli, l’ex prof che nel 1994 vinse la tappa del Tour de France conquistando la leggendaria montagna per primo, davanti anche a Marco Pantani. E ci sarà anche una Spinning Marathon per i più appassionati. Il “Cerchio Massimo”, come è già stato ribattezzato, conterrà una serie di “villaggi” a tema dedicati alla salute e alla prevenzione con la possibilità di fare controlli medici gratuiti e partecipare a screening, allo yoga, alla promozione del territorio e tutta una serie di iniziative di intrattenimento. Ricordiamo che sono tre i percorsi a disposizione dei ciclisti: Gran Fondo di 165km e un dislivello totale di 2.479mt; Classico di 107km e 1.655mt di dislivello totale e la pedalata di 57km aperta anche ai non tesserati “In bici ai Castelli Romani”.