Home Ciclismo News Inizia il conto alla rovescia verso la partenza del Giro d’Italia di...

Inizia il conto alla rovescia verso la partenza del Giro d’Italia di Ciclocross

0

Inizia il conto alla rovescia verso la partenza del Giro d’Italia di Ciclocross

Con l’arrivo del mese di ottobre inizia definitivamente il conto alla rovescia verso l’inizio della sesta edizione del Giro d’Italia di Ciclocross.  L’edizione 2013 prenderà il via dall’incantevole scenario dell’Isola d’Elba: sabato 12 ottobre alle ore 18 ci sarà la conferenza stampa di presentazione della manifestazione nella sala congressi De Laugier, situata in via Salita Napoleone a Portoferraio, dove verranno svelate anche le nuove maglie.  Il giorno seguente si apriranno le danze: sull’Isola d’Elba i corridori dovranno affrontare la prima tappa su un percorso particolare, come spiegano i rappresentanti dell’Asd Romano Scotti: “Il percorso si snoderà su un anello di circa tre chilometri, ricavato a ridosso del porto, con un panorama unico nel suo genere. La partenza sarà su un rettilineo asfaltato, il tracciato è quasi completamente pianeggiante, con un tratto di sabbia sul mare e due ostacoli artificiali”.  Dopo il grand depart dall’Isola d’Elba, il Giro d’Italia di Ciclocross approderà, il 10 novembre, a Petrignano di Assisi (Pg), nella location dove si svolge abitualmente la Petrignano Cross. Anche in questo caso, come ha spiegato l’organizzatore Marco Gorietti, la gara si svolge all’interno di un meraviglioso paesaggio: “Si correrà per buona parte all’interno del centro abitato di Petrignano; il passaggio più suggestivo, ma anche quello più difficile da affrontare, è sicuramente quello che porta all’interno del castello di Petrignano, dove i corridori dovranno passare lungo la riva del fiume Chiascio. Sarà quindi una gara particolare e difficile da interpretare”.  La terza tappa del Giro d’Italia di Ciclocross si svolgerà il 17 novembre a Brugherio (Mb), in una location “decisamente adatta per praticare il ciclocross – come spiega l’organizzatore Carlo Pirola, – perchè è un percorso pianeggiante che presenta però anche molti passaggi tecnici. Inoltre, il pubblico che verrà a vedere la corsa potrà ammirare il 70% del percorso, quindi potrà godersi lo spettacolo quasi per intero”.  Particolarmente difficile si preannuncia la quarta tappa, che si svolgerà il primo dicembre a Silvelle Trebaseleghe (Pd), come afferma l’organizzatore Mauro Zampogna: “Il percorso è completamente pianeggiante, ma da sempre Silvelle ha un terreno molto pesante, quindi difficilmente il percorso sarà veloce. I corridori dovranno attraversare due volte il fiume Dese e costeggeranno la pista ciclabile che collega Treviso a Ostiglia (Mn), percorso che ricalca la vecchia ferrovia che univa queste due località. Un pezzo del vecchio binario di quella ferrovia sarà dato come premio al vincitore”.  La tappa di Rossano Veneto (Vi), che si svolgerà il 7 dicembre, è stata fortemente voluta dalla famiglia Bigolin, proprietaria della Selle Italia, oltre che dall’amministrazione comunale: “La gara si svolgerà all’interno della Villa Comunale di Rossano – spiegano i rappresentanti dell’Asd Romano Scotti – in un percorso ampio come sei campi di calcio con tre tribune permanenti da 400 posti ognuna. Il tracciato è pianeggiante e si corre su un terreno pedalabile; la tappa di Rossano Veneto sarà una festa per tutti, in quanto ci sarà in concomitanza anche la festa degli Alpini; avremo il supporto della pro loco, musica e ristorazione per due giorni di festa all’interno di tendoni tensostrutture”.  Il 15 dicembre il Giro d’Italia di Ciclocross farà tappa a Vedelago (Tv) per affrontare un percorso ancora una volta molto particolare, come spiega l’organizzatore Dino Pellizzer: ”Il tracciato si snoderà all’interno di Villa Emo; sarà prevalentemente pianeggiante, ma si passerà anche per l’antico fossato della Villa, dove ci sarà una fantastica scalinata per risalire. Inoltre, i corridori dovranno anche saltare i canali che venivano usati una volta per irrigare i terreni. Si passerà tra ulivi, vigneti, terra, erba, ghiaia, sabbia e strada asfaltata. Penso che non mancherà nulla per assistere a uno spettacolo unico”.  Il 29 dicembre si disputerà a Paterno (Pz) l’ultima tappa del Giro d’Italia di Ciclocross; si tratta della tappa più longeva della manifestazione, come afferma l’organizzatore Michele Lavieri: “E’ il quarto anno che organizziamo la tappa del Giro, quindi siamo la località che da più tempo ospita la manifestazione. Per due anni Paterno ha rappresentato la partenza della manifestazione, quest’anno invece avremo l’onore di ospitare l’ultima frazione. Sul nostro tracciato ci si giocherà la definitiva leadership della classifica”.