Home Running News Invasione di podisti a Fiumicino e Monopoli

Invasione di podisti a Fiumicino e Monopoli

0

Invasione di podisti a Fiumicino e Monopoli

Programma ridotto anche a causa delle rigide condizioni atmosferiche per le mezze maratone e le classiche nazionali, ma risultati davvero degni di nota. Iniziamo dall’unica mezza di sabato la 12esima edizione della Maratonina di Buja e della Valle del Cormor valida quale campionato regionale friulano. Primo posto per David Daris (Generali Trieste) in 1h11’36” davanti a Giuseppe Puntel a 1’16” e Luca Della Pietra a 3’23”, entrambi del Carnia Atletica. Vittoria al femminile per la slovena Aleksandra Fortin in 1h21’34” su Erika Granato (Pod.Fiamma Trieste) a 5’25” e 13’13” su Federica Qualizza (Gs Natisone). Al traguardo in 197.

A Torino grandi incassi in beneficenza per Telethon per la Royal Half Marathon, alla sua terza edizione dove Benazzouz Slimani (Cus Parma) ha stabilito il nuovo record della competizione in in 1h08’47” con oltre due minuti di vantaggio sul precedente primato. A fargli compagnia sul podio il marocchino Abdelhadi Laaouina (Atl.Susa) battuto in volata, terzo Ezio Tallone (Dragonero) a 2’43”. Fra le donne pronostico confermato con la rumena naturalizzata italiana Ana Capustin (Cus Torino) prima in 1h20’22” con 6’17” su Grazia Cammalleri (Pod.Tranese) e 9’40” su Stefania Cherasco (Dragonero). Al traguardo in 800.

Assegnati in Puglia i titoli regionali, grazie alla terza edizione della Mezza Maratona Città di Monopoli vinta da Francesco Caliandro (Pol.Palagiano) in 1h11’12” su Francesco Milella (Am.Putignano) a 10” e Vito Sardella (Violettaclub) a 15”. Successo fra le donne per Paola Bernardo (Atl.Am.Corigliano) in 1h24’09” su Viola Giustino (N.Atl.Acquaviva) a 1’17” ed Emma Delfine (Nadir on the Road) a 2’21”. Hanno concluso la corsa in 1.044.

Chiusa la stagione calabrese con la Maratonina del Basso Jonio di Squillace (Cz), su un circuito di 4 km da ripetere cinque volte. Un pallido sole e temperatura molto bassa hanno accolto i tanti corridori chiamati a correre su un tracciato ricco di pozzanghere. Primo posto per Massimiliano Casuscelli (Atl.Pizzo) in 1h08’00” davanti a Leandro Guarnieri (Hobby Sport Catanzaro) in 1h17’21” e Stefano Sestito (Violettaclub) in 1h17’57”. Fra le donne successo per Antonia Tarantino (Hobby Marathon) sulla compagna di squadra e campionessa uscente Loredana Scorza e su Graziella De Stefano (Violettaclub).

La seconda edizione della Maratonina di Catania ha premiato Giovanni Cavallo (Sprinteam) in 1h10’45” davanti al favorito Vito Massimo Catania (Am.Regalbuto) a 41” e a Franco Carpinteri (Trinacria Sport) a 1’52”. In campo femminile prima Claudia Finielli (Reggio Events) in 1h23’12” con 2’50” su Elena Konstantos (Pol.Corso Italia Pisa) e 3’56” su Patrizia Strazzeri (Runner Team Mascalucia). Arrivati in 328.

A Fiumicino (Rm) la 23esima edizione della Best Woman sui 10 km ha visto al traguardo nonostante il gelo ben 2.239 podisti di cui 475 donne. La prima di loro è stata la favorita della vigilia, la nazionale marocchina Soumiya Labani in 34’16”, frenata solo dal vento. Netto il divario sulle altre, a cominciare da Annalisa Gabriele seconda a 2’27” e Giustina Menna a 2’32”. Clamoroso l’esito della gara maschile con un errore di percorso del gruppo di testa formato da otto kenyani che di fatto è costato loro un chilometro in più. Successo quindi per il russo Boris Zakharov in 31’40” davanti al greco Ioannis Magkriotelis a 11” e ad Alex Ascenzi a 29”, settimo il favorito kenyano Ezekiel Meli a 52”, senza l’errore avrebbe sicuramente vinto.