Home Running News Invasione di podisti sulle strade veronesi

Invasione di podisti sulle strade veronesi

0

Invasione di podisti sulle strade veronesi

Grandi tempi alla quinta edizione della Giulietta&Romeo Half Marathon, svincolatasi quest’anno dalla contemporaneità con la maratona posticipata in autunno e che ha registrato una vera invasione di podisti con 4.289 atleti al traguardo, un risultato eccezionale considerando che lo scorso anno erano stati 3.298. La gara è vissuta in particolare sulla sfida fra i kenyani Kipyego e Ndiwa che per lungo tempo hanno viaggiato, in una giornata fredda e umida che poco si addiceva all’ottenimento di grandi prestazioni, sotto il record della manifestazione. Alla fine questo non è arrivato, ma il tempo di 1h02’36” finale di Kipyego è comunque di grande rilievo, il migliore dell’anno in Italia. Ndiwa è finito a 13 secondi, terzo gradino del podio per l’azzurro di maratona Ruggero Pertile, che con 1h04’38” ha chiuso con soddisfazione l’ultimo test agonistico sulla strada che lo porterà alla Maratona di Lake Biwa in Giappone, tappa di passaggio verso le Olimpiadi in programma il 4 marzo. Quarto in 1h05’49” il campione italiano di maratona Giovanni Gualdi. Nella prova femminile altra ottima prestazione, grazie alla kenyana Emily Perpetua Chepkorir (Atl.Insieme New Foods) che ha chiuso in 1h13’24” dicendosi molto colpita dalla bellezza del percorso ma sicura di poter far meglio. Enorme il distacco sulla seconda, Martina Dogana (Triathlon Cremona) a 7’39” e sulla terza, la connazionale dell’Atl.Gavardo ’90 Fancy Jerop a 8’01”, mentre ha un po’ deluso la slovena Aleksandra Fortin, solamente quinta. Fra le staffette vittoria per Nicola Ferrari e Claudio Recchia in 1h36’00”.