Inverno in Paganella: sci, rifugi e benessere

0

Siete pronte per discese a rotta di collo in sci e snowboard (adesso anche di notte!)? Anche noi. Ma la stagione invernale della Paganella prevede questo e molto altro. L’adrenalinico Snowpark, le escursioni per scialpinisti e ciaspolatori, le spa delle strutture alberghiere, il centro benessere aquaIn e i rifugi con la loro cucina tipica offrono una vacanza per tutti.

paganella

La Skiarea
Lo sci alpino è una delle discipline principali dell’inverno nell’Altopiano: le piste dedicate si sviluppano sul versante nord-ovest della Paganella, partendo dai 2.125 metri della sua vetta per tuffarsi nei boschi di abete. I 14 impianti di risalita (2 telecabine a otto posti, 4 seggiovie a quattro posti, seggiovie a due e quattro posti e 1 ski-lift) e i 3 tapis roulant sono tutti collegati fra loro e garantiscono una portata oraria di circa 27.000 persone. L’innevamento artificiale prolunga la stagione sciistica dall’inizio di dicembre fino a primavera inoltrata.

Neve “formato famiglia”
L’intera area della Paganella e i suoi 5 comuni (Andalo, Fai, Molveno, Cavedago, Spormaggiore) posizionano la famiglia al centro della propria offerta turistica e lo dimostrano ogni anno, e ogni stagione, con varie modalità. Ad esempio con il Dolomiti Paganella Family Festival 2016, previsto dal 10 al 17 gennaio: corsi di sci, passeggiate alla scoperta della natura e degli animali nel Parco Naturale Adamello Brenta, escursioni con la slitta trainata dai cavalli, gare e tanto altro ancora. Una settimana interamente dedicata a bambini e genitori, con pacchetti hotel studiati ad hoc comprensivi di soggiorno di 7 notti, animazioni e skipass per tutta la famiglia nelle diverse strutture ricettive, alberghi e residence (con prezzi che variano dai 1548 ai 694 euro). In occasione delle festività natalizie, ci sono i pacchetti Christmas for Family (19-26 dicembre 2015): 7 notti, con skipass e animazione per tutta la famiglia possono costare dai 1862 agli 853 euro in base al livello della struttura ricettiva.

Sci anche di notte
É una delle novità di questo inverno: da gennaio 2015 infatti anche Paganella Ski offre l’opportunità di provare discese mozzafiato al chiaro di luna e in compagnia degli animali notturni che abitano i boschi di quest’area dolomitica. Per il comprensorio si tratta di un investimento importante e coinvolge una delle piste più apprezzate, la Cacciatori 1, raggiungibile con la telecabina Andalo-Doss Pelà fino alla stazione intermedia in località Dosson, sede dell’omonimo rifugio.

Non solo sci alpino
La skiarea Dolomiti Paganella non è però solo “discese mozzafiato” in sci o snowboard. Lo Snowpark Dosson, inaugurato nell’inverno 2010/11 e raggiungibile con la telecabina Andalo-Doss Pelà, è strutturato per offrire ai freestyler dello sci o della tavola tutte le possibilità di trick e salti possibili. Nel park infatti sono presenti 4 table e 11 strutture di diversa tipologia, cui si aggiunge l’emozionante salto con atterraggio sul Big Airbag. Il comprensorio vanta il primo tracciato interamente dedicato agli amanti dello scialpinismo e delle ciaspole: il Tre-Tre, la storica pista inaugurata da Rolly Marchi e sulla quale gareggiò e vinse Zeno Colò. Qui scialpinisti e ciaspolatori (per i quali sono disponibili anche escursioni guidate sulle Dolomiti di Brenta) potranno godersi la loro escursione in mezzo alla tranquillità del bosco dal Santel di Fai della Paganella, a 1.038 mt, fino alla Selletta, a 1.985 mt.

Apres ski tra relax, gusto e divertimento
Chi vuole rilassarsi dopo una lunga giornata di sport su neve può scegliere di recuperare le forze nel Centro Benessere e Piscine AcquaIN presso il Parco Sportivo di Andalo, con la sua area benessere di oltre 1300 mtq e un’offerta wellness a 360°, comprensiva di percorso termale con saune e idromassaggi, trattamenti estetici e solarium. Chi invece non può proprio fare a meno dell’adrenalina, ha solo l’imbarazzo della scelta. Escursioni in motoslitta, gare di kart all’Ice Racing Kart di Andalo, in Località Laghet e molto altro li attende.