Home Kitesurf News KillyKite, dai kite ad abbigliamento e accessori

KillyKite, dai kite ad abbigliamento e accessori

0

Intervista a Marco Tagliaferri “il killer”

 

Ciao Killer, innanzitutto com’è nata la tua passione per il mare e qual è l’origine del tuo nickname?

La passione per il mare mi è stata trasmessa da mio padre, mi ha insegnato windsurf e vela quando ero ragazzo e per questo non smetterò mai di ringraziarlo, da lui ho anche ereditato il soprannome “Killer”, ma per ovvi motivi non posso rivelare l’origine! 😀

 

Sappiamo che tu pratichi sia kitesurf sia surf, quando hai iniziato e come riesci a combinare le due cose ?

Facendo windsurf ero già vicino al mondo kite quando è nato, circa nel 2000 e, una volta esploso, ho preso delle lezioni e così ho imparato.

Durante questo periodo di transizione, grazie ad un mio caro amico, ho iniziato a fare surf. Questo mi ha cambiato profondamente e, come succede a tutti i surfisti, la mia vita ha iniziato a ruotare intorno al mare.

Combinare le due attività è semplice, perché quando arriva una grossa perturbazione solitamente la prima fase è molto ventosa, adatta al kitesurf poi, quando il vento cala, arrivano le condizioni ideali per il surf.

 

Oltre che essere sempre in acqua, cosa fai nella vita per mantenerti ?

Sono un progettista meccanico, un “designer”, parola in cui mi rispecchio, ho sempre avuto la passione di creare e costruire nuovi oggetti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui