Home Running News Kiplagat si conferma nel freddo di Istanbul

Kiplagat si conferma nel freddo di Istanbul

0

Kiplagat si conferma nel freddo di Istanbul

Condizioni climatiche tipicamente invernali, con pioggia e vento freddo, hanno contraddistinto la 33esima edizione dell’Intercontinental Istanbul Eurasia Marathon, prova Iaaf Silver Label, domitata come previsto dagli atleti africani. Il campione uscente Vincent Kiplagat e l’etiope Tarku Jufar hanno subito preso l’iniziativa transitando in 29’52” ai primi 10 km insieme all’altro etiope Kasime Adilo Roba. L’azione di Kiplagat si è fatta più intensa già al passaggio dei 20 km dov’era solitario al comando con un centinaio di metri sul marocchino El Asri.  Il kenyano non è stato più ripreso, contenendo nel finale il ritorno di Jufar, fino a chiudere in 2h10’58”, non lontano dal suo record stabilito lo scorso anno, con Jufar secondo in 2h11’31” e terzo l’altro etiope tsegay Gebrselassie (solo omonimo dell’ex primatista del mondo) in 2h13’39”. I turchi hanno invece sognato nella prova femminile con la 24enne Sultan Haydar al comando per 30 km, poi hanno preso l’iniziativa le etiopi con Alemitu Abera, seconda lo scorso anno, che andava a vincere in in 2h27’55” davanti a Fatuma Sado Dergo, staccata di 6 secondi e Tsega Gelaw che in 2h28’38” estrometteva dal podio la campionessa uscente Ashu Kasim (2h30’37”). Per la Haydar solo un settimo posto in 2h35’06”.