Home Running News Kizaki vince una maratona di Yokohama “lenta”

Kizaki vince una maratona di Yokohama “lenta”

0

Kizaki vince una maratona di Yokohama “lenta”

Risultati leggermente al di sotto delle previsioni alla Yokohama Women’s Marathon, la prova giapponese che ha di fatto aperto i Trials nazionali per Londra 2012. La competizione, valida per lo Iaaf Silver Label, ha probabilmente scontato una temperatura più alta di quella normalmente presente a Yokohama in questo periodo che ha spinto le concorrenti a partire un po’ guardinghe. La selezione si è formata abbastanza presto con un gruppo di 6 atlete pilotate dalle pacemaker in testa ai 5 km passati in 17 minuti. Fra loro le giapponesi Ozaki, Kizaki, Nagao, Miyauchui, l’etiope Guta e la kenyana Kosgei. Il passaggio della mezza avveniva in 1h12’42” con un vistoso rallentamento in corrispondenza che favoriva la rimonta della britannica Mara Yamauchi, che superava il gruppetto di testa per porsi al comando al 23° km. Al 30° km il passaggio era in 1h43’59”, al 35° era chiaro che la vittoria era affare fra le giapponesi Ozaki e Kizaki e la britannica Yamauchi (nome da sposata) precedentemente raggiunta. A 3 km dalla conclusione la favorita Ozaki portava il suo attacco, ma la risposta della Kizaki era veemente e vincente, in 2h26’32”, tempo che non le dà la certezza della qualificazione per Londra. La Ozaki, vicecampionessa mondiale 2009, finiva a 17 secondi e probabilmente diceva addio alle sue speranze di qualificazione, terza la Yamauchi che invece con 2h27’24” si pone seconda nella graduatoria britannica dietro la Radcliffe, con un tempo che le garantirebbe l’ingresso in nazionale. Sotto le 2h30’ anche Kaoru Nagao in 2h29’43” e Rene Kalmer in 2h29’59” delusione invece per la Guta, sesta in 2h32’26” e ancor di più per la Kosgei, nona in 2h35’26”.