Home Ski News L’ iF3 di Innsbruck vissuto da una Fotografa

L’ iF3 di Innsbruck vissuto da una Fotografa

0

La nostra inviata all’iF3 Innsbruck ha vissuto un’esperienza indimenticabile sotto moltiplici punti di vista! Assomiglia per caso alla vostra? Date un’occhiata in seguito e non dimenticate di fare i complimenti a Raffa Cusini e Lukas Schafer!

Inspired Media

L’iF3 Innsbruck è appena finito, mi tolgo il braccialetto dal polso e riguardo le foto… Tutto è iniziato giovedì con la Hintertux freeski session, dove il meteo bruttissimo non ha scoraggiato nessuno. Il Betterpark era pieno ed ogni tanto passavano facce che di solito si vedono nei video come Charles Gagnier, Edollo, Sean Petit. Lui era determinato a divertirsi anche col brutto tempo, così ha affittato dei Big Foot con cui slidava perfettamente rails e tubi! Al pomeriggio ci siamo spostati a Tux, dove c’è stato il prescreening di The Education of Style…se non l’avete già visto dovete rimediare al più presto!

Nei due giorni successivi ci sono state circa 24 proiezioni di movie e, siccome ero lì con due skiers, li ho visti quasi tutti. Ce n’era per tutti i gusti: freeride, urban, kickeroni in park; dalla grandi produzioni come Level1 e MSP alle realtà locali come Freeski crew ed Headbud .

Freeski Crew

Per fare una pausa dallo schermo del cinema bastava girare l’angolo della Landesplatz e dirigersi verso la chill area, prendere un po’ d’aria nel prato, recuperare dei pop corn ed una birra, e tornare dentro per la prossima proiezione. Ogni movie era presentato da Nico Zacek, la mente dell’evento, e da qualche skier o filmer. La sala era sempre piena, e tutti sembravano gasati ed interessati allo stesso tempo.

Raffa e Makke JOB Screening

 A volte la folla si spostava nel tendone dei Brand World, per una delle numerose Signign sessions. La più affollata senz’altro quella dell’Inspired Media, dove Tanner Hall, Henrik Herlaut e Phil Casabon sono stati circondati da giovani fans. Il movie scelto per chiudere l’evento è stato JOB, vincitore del Best European Movie, ideato da Nico (Zacek) e basato su un nuovo concept di freeski movie. Sul palco questa volta ben tre italiani: Raffaele Cusini e Lukas Schäfer come skiers e Makke che, essendo stato infortunato, a contribuito all’organizzazione del progetto. Ovviamente non sono mancati i party offerti dalla diverse crew, con litri di birra e whiskey consumati.

Sono stati tre giorni di vera celebrazione del freeski: la MatchStick Production ci ha ricordato da dove viene, la Level1 e l’Inspired ce ne hanno mostrato i lati più innovativi, qualcuno ci ha fatto scoprire nuovi paesi con gli sci ai piedi e tutte le crew locali ci hanno dimostrato la progressione del freeski in Europa.

Charles Gagnier Hintertux

L’iF3 Innsbruck è stato un evento unico, con un ottima partecipazione di gente del settore e di semplici curiosi. Supportato da Downdays non potrà far altro che crescere negli anni e diventare un evento imperdibile del freeski europeo.

Testo e foto a cura di Carolina Bagnato

Date un’occhiata inseguito a tutti gli scatti!