Home Running News L’8 luglio sfida estrema in quel di Brescia

L’8 luglio sfida estrema in quel di Brescia

0

L’8 luglio sfida estrema in quel di Brescia

Brescia No Limits una gara contro se stessi; una gara contro i propri limiti… Una corsa in montagna a ostacoli artificiali e naturali da correre in totale autosufficienza che si estende per quasi 20 km tra le prealpi bresciane della Val Carobbio, del monte Maddalena e del monte Cidneo.
Un percorso unico per entrare in contatto con i quattro elementi:
terra, fuoco, acqua e aria.
Una manifestazione sportiva che passa dalla corsa su strada al trail running più impegnativo dove abilità e resistenza fisica vengono messe a dura prova e, se non vi spaventa la fatica, il divertimento è assicurato !!!
L’ 8 luglio 2012 si è svolgerà la quarta edizione della più bella gara di survival d’Italia: Brescia No Limits 2012.
Il tragitto è più o meno lo stesso; con il suggestivo passaggio tra le mura del castello di Brescia dove gli atleti devono letteralmente conquistare l’antico bastione medioevale passando per gallerie e salite millenarie. Poi ci si dirige verso i selvaggi scorci della più affascinante riserva naturale della città, lo storico parco Ducos 1, un’oasi verde incontaminata, con flora e fauna lacustri, attrezzato con ponti tibetani e passi del ghepardo.
Le prove si terranno alla presenza di centinaia di tartarughe e oche selvatiche sotto la protezione di sequoie centenarie.
Si passa poi al parco Ducos 2 per un giro e una nuotata nei laghetti.
Spettacolare percorso immerso nella natura, paesaggi da brivido, salite mozzafiato, castelli da dominare, lagune da guadare… tutto in un’unica gara da cardiopalma…

La base di partenza è sempre presso l’oratorio di S.Eufemia dove fin da subito vi dovrete cimentare nel superare nuovi e sempre più divertenti ostacoli artificiali.

Dopo l’intro goliardico ci si dirige nel centro storico di S.Eufemia in direzione Val Carobbio… qualche centinaio di metri per sgranchirsi le gambe ed ecco che si sale nel letto della valle. Vi attende una dura prova… bisogna risalire la valle tra cespugli, rovi e rocce.
Fate attenzione perché è facile farsi prendere dalla foga… ma procedete cauti e con calma, vi ricordo che in tutto sono 20 km… e siamo solo all’inizio!

Dopo essersi arrampicati per la val Carobbio ancora un po’ di salita tra i sentieri del monte Maddalena, poco dopo un’oscura grotta da oltrepassare e una casa matta, finalmente un po’ di discesa. Attenzione al sentiero, abbastanza stretto, soprattutto nel caso di pioggia dato che ci potrebbero essere delle rocce scivolose.

Ritornati a ridosso del paese di S.Eufemia qualche scalino di assaggio per poi dirigersi verso i “terribili mille scalini”; se prima eravate rimasti un po’ delusi dalla poca fatica di assaggio a S.Eufemia, vedrete che qui ne avrete abbastanza! Si sta risalendo la Maddalena per arrivare a San Gottardo e finalmente iniziare a scendere davvero…

Vi facciamo correre un pochino, tanto per accontentare gli amanti del ritmo…
via di corsa per qualche chilometro misto sentieri e asfalto fino ad arrivare in via San Rocchino per dirigersi verso il Castello di Brescia.

Qui troverete un maniero medioevale perfettamente conservato con gallerie sotterranee e passaggi a strapiombo sotto le torri;
Dislocate in punti differenti troverete la prova di tiro a segno e la prova con i tronchi d’albero da tagliare.

Dal falcone d’Italia si ricomincia a correre in pianura per arrivare al Parco Ducos con le nuove prove da affrontare… Qui ci si bagna !!!
Nuovo giro, nuovi ostacoli…

Poi ci si dirige verso l’arrivo con gli ultimi ostacoli da rifare… giusto per chi si lamentava che all’arrivo ci si divertiva poco…

Più della metà del percorso è in sentieri o sterrato, ma tenete presente che la parte restante è in asfalto… regolatevi sulle scarpe da utilizzare.
Fondamentali i guanti… userete molto le mani… vedrete che faranno comodo!
Non mettete il completino da corsa più bello che avete, dato che è facile impigliarsi in cespugli e rami.
Noi per questa edizione consigliamo di vestirsi anche in costume. Pantaloncini lunghi o corti? Vedete voi… ma in alcuni punti potrebbero esserci spine e ortiche!

In questi giorni fa molto caldo! Mi raccomando bevete!!!
La gara è in completa autonomia. Non ci sono ristori e spugnaggi per cui dovrete assolutamente portarvi dietro borraccia e energetici da consumare durante la corsa. Per fortuna nel tragitto si passa anche in zone dove ci sono delle fontanine… potrebbero aiutarvi!

I pettorali e pacchi gara possono essere ritirati presso l’oratorio di S.Eufemia, ovvero il luogo della partenza.
Ricordatevi di avere con voi copia del certificato medico e del bonifico nel caso non li abbiate già consegnati all’organizzazione.
Vi ricordo che la partenza è comunque fissata per le 9:30. La quota d’iscrizione è di 30 euro per gli atleti singoli e 75 euro per i team con chiusura il 1° luglio.

Per maggiori chiarimenti non esitate a contattarci inviando una e-mail all’indirizzo: info@brescianolimits.com

Vi attendiamo domenica 8 Luglio !!!

Fabio Salvetti – Ufficio stampa