Home Surf News La classifica: le 5 storie più controverse del 2013
Pubblicità

La classifica: le 5 storie più controverse del 2013

0

Per quanto riguarda il surf in rosa circola in rete un’originale classifica che riassume le storie più controverse accadute nell’ultimo anno. Al primo posto troviamo il trailer del Roxy Pro Biarritz 2013, un video che ha suscitato notevoli polemiche per il contorno troppo sexy associato ad un contest di massimo livello. Se non conoscete ancora chi si nasconde dietro quel corpo perfetto dalle movenze sensuali ve lo sveliamo noi: Stephanie Gilmore.

Al secondo posto troviamo un video cliccatissimo, oltre 6 milioni di visualizzazioni: è Anastasia Ashley che, nelle vesti della sorellina minore di Miley Cyrus, si riscalda prima della sua heat agli US open 2013 a suon di twerking. Il ballo, che in Italia è divenuto famoso grazie al twerkatore (inviato delle iene di italia1), visto sul corpo dell’Ashley crea tutto un altro effetto…

Al terzo posto troviamo il tremendo wipeout a Nazarè (Portogallo) della brasiliana Maya Gabeira, sull’onda più grande mai tentata di cavalcare da una donna. Le polemiche sono nate quando il pioniere del big wave ride Laird Hamilton ha criticato la ragazza affermando che non fosse all’altezza di affrontare una giornata così impegnativa…

Quarto posto per la Paris Hilton del surf: Alana Blanchard, che ormai fa parlare di se più per le doti da modella piuttosto che per quelle da surfista.

Infine al quinto posto troviamo un contest femminile davvero particolare, organizzato dalle Russe Victoria Kershis e Anna Shalashova: siamo a Bali, si surfa con tavole “monomarca” (softtop) ma la cosa particolare è che si devono indossare rigorosamente tacchi a spillo!

Fonte: surfgirlmag.com

Redazione Meteo & Surf

info@meteoesurf.it