Home Running News La domenica delle corse di montagna

La domenica delle corse di montagna

0

La domenica delle corse di montagna

La domenica appena trascorsa, riallacciando pian piano il filo con le classiche maratone e mezze, ha proposto molti appuntamenti di prim’ordine per le prove di montagna e offroad che andiamo a riassumere partendo dal Monviso Trail, articolato su 43 e 20 km. Sul percorso lungo il successo è arriso a Paolo Bert (Pod.Valle Infernotto) che in 5h15’30” ha staccato di 16’42” Danilo Lantermino (Lafuma Team Italia) e di 17’12” Claudio Garnier (Valetudo Skyrunning), mentre in campo femminile ha prevalso Daniela Bonnet (Gasm) in 6h27’26” con 54’30” su Sara Marino (Asd Dragonero). Terza Stefania Albanese (Star Asd) in 8h00’38”. 190 gli arrivati sul percorso lungo, 89 sui 20m km dove si è registrata la vittoria di Massimo Bertone (Atl.Valpellice) in 2h48’19” con 1’53” su Mario Andrelotti (Atl.Susa) e 12’42” su Flavio Ferrero. Bravissima Morena Almonti (Gsr Ferrero), quinta assoluta in 3h10’19”. Podio completato dalla compagna di squadra Cristiana Manildo a 19’56” e da Stefania Ribotta (Pod.Valle Infernotto) a 44’39”.

Restiamo in Piemonte per la classica Granfondo podistica dei 5 Laghi a Ivrea, gara del calendario Uisp vinta sui 24,3 km da Francesco Bianco (Atl.Palzola) in 1h30’51” con 28” sul colombiano trapiantato da anni in Italia Juan David Sanchez Orozco (Atl Monterosa), terzo Marco Betassa, anche lui Atl.Monterosa, a 3’36”. Gara femminile alla polacca Katarzyna Kuzminska (Gp Rivarolo 77) in 1h47’43” davanti a Viviana Vellati (Atl.Candelo) a 41” e Cristina Dosio (Atl.Gio 22) a 3’13”. Classificati in 709.

Classica del calendario nazionale Fidal su 10 km è la Berglauf Meran 2000, dove ha svettato il pluricampione del mondo neozelandese di corsa in montagna Jonathan Wyatt, primo in 1h00’27” con 28” su Thomas Niederegger (Rennerclub Vinschgau) e 49” su Philip Gotsch (Asv Tirol) che ricordiamo terzo nel Vertikal Kilometer dei Campionati Europei. Primo posto fra le donne per Ljudmila Di Bert (Atl.Trento Cmb) in 1h16’01” davanti a Edeltraud Thaler (Telmekom Team Sudtirol) a 2’05” e la tedesca Sylke Schmitz (Banhof Ap.Rottburg) a 3’51”.

Manfred Reichegger, nazionale di scialpinismo, è il vincitore della Transpelmo, a Palafavera (Tn) su 17 km per 1.296 metri di dislivello. 1h39’52” il suo tempo finale col quale ha preceduto di 1’01” Michele Tavernardo e di 1’29” il compagno di nazionale Lorenzo Holzknecht. Fra le donne ha prevalso Linda Jennifer Senik in 2h06’11”, a 2’27” Stefania Zanon e a 3’09” Martina Valmassoi. In 470 al traguardo.