Home Ciclismo News La Gran Fondo dell’Adriatico aumenta i premi e le sorprese

La Gran Fondo dell’Adriatico aumenta i premi e le sorprese

0

La Gran Fondo dell’Adriatico aumenta i premi e le sorprese

Con la filosofia dei piccoli passi, la Gran Fondo dell’Adriatico dopo due sole edizioni ha raggiunto una precisa e prestigiosa identità nel folto calendario nazionale delle maratone ciclistiche. Una filosofia, tutta marchigiana, quella di non fare il passo più lungo della gamba ma di puntare sempre al meglio, agli obiettivi più alti senza voler accelerare i tempi. Così è arrivato un prestigioso riconoscimento da parte della Federciclismo, che ha assegnato alla manifestazione di Senigallia la prova del Campionato Italiano, e l’onore di un testimonial d’eccezione come Andrea Tonti. Ma domenica 12 giugno i ciclisti troveranno tantissime novità, a cominciare dalla logistica: per evitare disagi il “villaggio” si è spostato dal lungomare al Foro Annonario, uno dei luoghi più suggestivi del centro storico. Tantissimi e prestigiosi i premi, anche a sorteggio (con estrazioni prima della partenza), fra i quali coppie di ruote, manubri in carbonio e copertoncini, oltre a 20 soggiorni gratuiti e a due porchette per le società. Tre i percorsi proposti: il “lungo” di 151 chilometri (1.938 m. di dislivello); il “medio” di 101 (1.097 m.); il cicloturistico “Gourmet”, di 48 chilometri. Un percorso molto tecnico che presenta continui cambiamenti di pendenze, imponendo variazioni di ritmo e rapporti. Per emergere occorre essere un corridore completo, capace di primeggiare in salita e di sapersi destreggiare in discesa, con doti da passista e un’ottima capacità di recupero. La Gf dell’Adriatico apre le porte ai tanti amici di “Facebook”, con un’apposita griglia e relativa classifica e premiazione. Una novità assoluta, destinata ad essere emulata rapidamente. Inoltre, viene dato ancora più spazio ai cicloturisti, a tutti coloro che salgono in bici per il solo gusto di pedalare alla scoperta di nuovi paesaggi e gusti, senza assilli di classifica. È per loro che è stato sviluppato il progetto “Gourmet” con una serie di agevolazioni per le squadre e per i partecipanti. E per incentivare la pedalata “slow” gli organizzatori hanno pensato di raddoppiare l’offerta con una proposta autunnale: la Cicloturistica dell’Adriatico, il 9 ottobre. Una manifestazione strettamente legata alla prima, tanto che gli iscritti ai percorsi Medio e Lungo della Gran Fondo potranno partecipare gratuitamente. L’offerta per chi ama pedalare prosegue con la Randonnée dell’Adriatico, è valida per il Brevetto Audax, che si sviluppa in tutta la provincia di Ancona, sconfinando fino alla bella Urbino. C’è anche un percorso ridotto di 200 chilometri per chi vuole testare questa specialità ancora di nicchia. Tante manifestazioni collaterali che si svolgeranno negli spazi allestiti per i più giovani, come la “Città dei ragazzi Mc Donald’s”, uno spazio riservato ai più giovani dove si terranno anche tornei di Basket, Calcetto e Badmington. E dopo la partenza della Gran Fondo, prenderà il via la seconda edizione di “Bici x Gioco”, la passeggiata riservata ai bambini e alle loro famiglie. Oltre al Campionato Italiano Gran Fondo Fci, la Gf dell’Adriatico mette in palio punti preziosi anche per il Campionato regionale e per il circuito Marche in Bici. Al vincitore viene assegnato anche il titolo e la maglia (con stampate le scritte della maglia sociale) di “Campione dell’Adriatico”. La manifestazione ha anche un risvolto sociale grazie alla collaborazione con la Fondazione Balducci Rossi impegnata in opere umanitarie in Africa.