Home Mtb News La Marathon Bike della Brianza torna al passato
Pubblicità

La Marathon Bike della Brianza torna al passato

0

La Marathon Bike della Brianza torna al passato

L’evento della mountain bike in Brianza scopre le carte, nella ventunesima edizione in programma a Casatenovo il 2 settembre ritorna una salita che ha fatto la sua storia negli anni ’90. Ogni anno la Marathon Bike della Brianza ha abituato i suoi biker alle novità, per il suo percorso ha fatto scelte radicali o piccole modifiche, lo ha stravolto, migliorato, ma quello che i biker troveranno il 2 settembre a Casatenovo cambierà veramente di nuovo il volto al tracciato.

La novità tanto attesa ora è confermata, nella 21esima Marathon Bike della Brianza ritornerà un tratto molto suggestivo e amato dai biker, la salita della Valle Santa Croce, conosciuta meglio dagli appassionati come “Salita del Sindaco” o “Cancellone”, in realtà si tratta di un sentiero tagliafuoco che in poco più di due chilometri di salita pedalabile raggiunge la collina di Montevecchia.

Questa salita che ritorna nella Marathon Bike della Brianza a distanza di quindici anni sarà per la maggioranza dei concorrenti un inedito che renderà la prima parte di gara di nuovo selettiva e divertente, ma anche il tratto successivo alla salita sarà tutto nuovo, fino alla Cappelletta di Crippa. Questa nuova variante renderà i primi chilometri di gara ancor più determinanti per chi si batterà per la vittoria come per chi metterà alla prova se stesso su un vero percorso di mountain bike per certi versi ancora old style.

La 21esima Marathon Bike della Brianza partirà dalla Palestra di Casatenovo e dopo aver percorso i suoi primi abituali chilometri, dalla frazione Molinata raggiungerà dall’abitato di Missaglia la Cascina Bellesina da cui entrerà in Valle Santa Croce per affrontare l’impegnativa salita del “Cancellone”. Terminata la salita, dopo una brevissima discesa sulla strada bianca del Desetro, un nuovo e divertente saliscendi porterà i biker alla Cappelletta di Crippa, dove la corsa ritroverà il suo classico andamento per affrontare le colline di Sirtori, Lissolo, il meraviglioso toboga di Ceregallo che dopo Cologna attaccherà la lunga e impegnativa salita al GPM del San Genesio, il punto più alto del percorso. Dal GPM in poi, l’abilità nel giocare con i freni e le capacità tecniche faranno la differenza sulla discesa verso Santa Maria Hoè, ma dal ponte della Biscioja, che ritornerà quest’anno nella Marathon Bike della Brianza, non sarà lo stesso una passeggiata. Il susseguirsi quasi frenetico dei ripidi strappi di Perego, Monte, Montevecchia e degli infidi saliscendi del Piccolo Stelvio, del Butto, di Ossola e di Cascina Melli non faranno rimpiangere l’esclusione dal tracciato della Vigna La Costa e delle due cascine Galbusera.

Gran lavoro in questi giorni, quindi, per il Bike Action Team Galgiana, intenzionato più che mai a confermare una manifestazione che nelle ultime due edizioni ha visto Johnny Cattaneo e Michela Benzoni vincitori rispettivamente della gara maschile e femminile.

Come detto, gli organizzatori della 21esima Marathon Bike della Brianza non intendono lasciare nulla al caso e, a questo proposito, il montepremi è di oltre 4.000 Euro per i primi 50 assoluti a cui vanno ad aggiungersi quello per le prime cinque donne dell’assoluta femminile, i trofei e i premi in natura ai primi cinque classificati sia per le categorie Open, Master e femminile ed i numerosi premi a sorteggio per i non tesserati del percorso “Avventura” di 44 Km.

Non da poco anche il pacco gara, che prevede un supporto portabike BiciSupport, borraccia e prodotti energetici Fast & Up, il buono per il pasta party, oltre a tutti i servizi pre e post gara. La Marathon Bike della Brianza del prossimo 2 settembre è inserita dei circuiti Trek-ZeroWind Off Road Challenge, Coppa Lombardia Overland e dei brevetti cicloturistici Nobili e Supernobili della MTB WindTex nonché del Prestigio Mtb 2012. La gara è aperta agli atleti tesserati FCI e altri Enti e agli escursionisti muniti di regolare certificato medico. Le iscrizioni sono “in corsa” e la quota da versare è di 30 Euro.

Tutte le info sul sito www.marathonbike.com

Giovanni Perego – Ufficio stampa

 

Pubblicità