Home Running News La Maratona dell’Acqua riaccende i motori dei Nobili

La Maratona dell’Acqua riaccende i motori dei Nobili

0

La Maratona dell’Acqua riaccende i motori dei Nobili

C’è grande effervescenza del mondo della maratona italiana per il battesimo della Maratona dell’Acqua, in programma domenica a Lovere (Bs). Una gara che richiamerà intorno al Lago d’Iseo, teatro della manifestazione, un gran numero di podisti provenienti da ogni parte d’Italia, anche perché la prova lombarda apre la seconda porzione di gare del Brevetto dei Nobili, del quale costituisce la novità più attesa. Per far capire quale sia l’attesa che circonda l’evento, le iscrizioni alla gara sono già chiuse, avendo il comitato organizzatore raggiunto il tetto massimo di 1.600 adesioni con molti corridori costretti a rinunciare loro malgrado. I 1.600 si divideranno domenica in due prove, quella individuale e la staffetta a due, con passaggio del testimone all’altezza della mezza maratona a Predore. Per questa prima edizione lo staff della Rosa Associati (lo stesso che cura l’attività di molti dei migliori campioni kenyani di maratona) ha fatto le cose in grande, con 400 volontari che garantiranno la sicurezza e la regolarità del percorso, qualcosa come 23.000 bottigliette d’acqua e 3.500 integratori lungo il percorso e tante iniziative di contorno, come la Maratona del Remo, una regata di 20 km sul lago, oppure la 57esima edizione del Trofeo Nastro Azzurro, una classica della vela. Al sabato sera si svolgeranno due concentri, nelle località di partenza e arrivo della manifestazione.

Notizia dell’ultim’ora è il leggero spostamento dell’orario di partenza, alle ore 9:30 invece che alle 9:15 sempre da Lovere con arrivo a Iseo.