Pubblicità
Home Running News La Quaglia entusiasma, 2h33’23” ad Hannover
Pubblicità

La Quaglia entusiasma, 2h33’23” ad Hannover

0

La Quaglia entusiasma, 2h33’23” ad Hannover

C’era grande attesa per l’esordio della siepista azzurra Emma Quaglia in maratona. Le sue ottime prove quest’anno sulla mezza lasciavano presagire un risultato importante, ma alcuni problemi fisici avevano ostacolato la sua preparazione impedendole di focalizzare il suo obiettivo su Milano. La portacolori del Cus Genova ha quindi spostato le sue mire su Hannover, sulla maratona tedesca con un percorso ben più duro di quello milanese. La Quaglia però è stata autrice di uno splendido esordio, distribuendo bene lo sforzo e non lasciandosi intimorire dal ritmo imposto dalle kenyane Georgina Rono, Irene Kwambai e Gladys Otero, transitate a metà gara in 1h14’20”. La Quaglia ha scelto un ritmo più contenuto passando in 1h16’20”. Intorno al 32° km la Otero che aveva giàò accusato la fatica è stata superata dall’italiana, andata così a conquistare un inaspettato podio, a pochi secondi dalla Kwambai (2h33’09”) mentre la vittoria era della Rono in 2h31’19”. Il tempo della Quaglia la inserisce al terzo posto della lista stagionale italiana e rappresenta uno dei migliori esordi sulla distanza nella storia italiana femminile. Da notare che alle sue spalle è finita la tedesca Kathrin Heinig, figlia della grande campionessa degli anni Ottanta e Novanta Kathrin Doerre. Nella gara maschile vittoria del sudafricano Lushapo April in 2h09’25” davanti ai kenyani Paul Kurui (2h’09’35”) e Amos Matui (2h10’07”).