Home Running News La stagione parte con i botti

La stagione parte con i botti

0

La stagione parte con i botti

Primo lungo weekend dell’anno e subito molte mezze maratone in calendario: ad Annone Brianza la Maratonina di Annone ha inaugurato il Circuito dei Laghi. A sorpresa Dario Rognoni (Cus Pro Patria Milano) si è aggiudicato la corsa in 1h10’22” precedendo di 35” il favorito della vigilia Danilo Goffi, all’esordio con il Monza Marathon Team. Terza piazza per Pietro Colnaghi (As Merate La Termotecnica) in 1h14’14”. Fra le donne prima Sara Lhansour (Gs Valgerola Ciapparelli) in 1h28’36” con 1’57” su Noemi Gizzy (Team Cellfood) e 3’25” su Ombretta Riboldi (Daini Carate Brianza). Classificati in 208.

Prima edizione nella sua nuova versione sui 21,097 per la Da Cancello a Cancello H.M., tradizionale prova podistica a Marina di Cecina dove la pioggia non ha fermato i 185 arrivati al traguardo. Vittoria di Andrea Gesi (Us Juventus Lari) in 1h15’22” davanti a Mariano Bardaré (Team Cellfood) a 52” e Christian Fois (Gs Costa d’Argento) a 1’08”. In campo femminile grande prestazione di Claudia Dardini (Gs Lammari), addirittura quinta assoluta in 1h22’38” con 9’53” su Francesca Caroti Ghelli (Atl.Castelo) e 10’23” su Laura Pardini (Livorno Team Running).

Passiamo alla domenica con la Lombardia ancora protagonista con due prove: a Casalmorano (Cr) torna la mezza con la prima edizione della Casalmorun Winter Edition dove il successo non è sfuggito a Mauro Cattaneo (Marathon Cremona) in 1h13’58” con 3’32” su Lino Uselli e 6’35” su Riccardo Cantoni, entrambi di Bike & Run. Liliana Maccoppi (Bike & Run) è la prima donna in 1h37’53” con 21” su Giovanna Ruggeri (Scoiattoli) e 2’41” su Rossella Poli (Atl.Viadana). 127 gli arrivati.

Appuntamento classico di apertura della stagione bergamasca la Mezza Maratona sul Brembo che ha confermato l’ottimo momento di forma dell’azzurro Michele Palamini (G.Alpinistico Vertovese) che in 1h05’54”, miglior prestazione italiana dell’anno, ha staccato di due minuti esatti il marocchino Khalid En Guady (Atl.Rodengo Saiano) e di 2’32” l’altro maghrebino Mohammed El Kasmi (Free Zone). Fra le donne conferma per Eliana Patelli (Atl.Valle Brembana) in 1h18’55” davanti a Isabella Labonia (Runners Bergamo) a 5’01” e Nives Carobbio (Runners Bergamo) a 5’32”. Clamoroso il successo di partecipazione con 900 classificati.

Prima tappa del circuito Trevisando, challenge di non competitive che prevedono anche gare sui 21 km come la Marcia del Freddo a Vittorio Veneto. Oltre 1.500 partenti fra le varie distanze e fra gli uomini primo posto di Ivan Geronazzo davanti a Giacomo Vettorel e Andrea De Martin. Podio femminile con Mara Golin, Francesca Rossi e Silvia Serafini.

Podio tutto marocchino a San Benedetto del Tronto nella Maratonina dei Magi, andata al maghrebino Abdelkrim Kabbouri (Cus Camerino) in 1h08’31” con 2” su Akim Aedoun (Pol.Atl.Ceprano) e 3” su Mohamed Hajjy (Atl.Castenaso Celtic Druid), quarto il plurivincitore della corsa e primo italiano, Denis Curzi (Carabinieri) a 18”. Marcella Mancini (Runner Team 99) continua la sua serie di vittorie nella classica marchigiana in 1h20’32” con Silvia Luna (Grottini Team) a2’41” e Cristina Marzioni (Gs Dinamis) a 3’54”. 629 al traguardo.

Mezze a parte, la giornata dell’Epifania prevedeva due prove nazionali intitolate alla Befana. A Roma i 10 km della 22esima Corri per la Befana sono andati all’algerino Filali Tayeb (Acsi Campidoglio Palatino) in 30’30” con 44” sul marocchino Mourad Haibel (Atl.Capanne), terzo Berardino Chiarelli (FF.AA.) a 50”. Scottato successo fra le donne per la marocchina Hanane Janat (Lbm Sport) che in 33’21” ha preceduto Federica Proietti (Giovanni Scavo 2000) di 2’03” e Annalisa Gabriele (Amatori Villa Pamphili) di 3’47”. Ben 2.176 gli arrivati.

Edizione numero 25 ad Acerra per il Trofeo della Befana, su 11,8 km e qui ancora un podio tutto marocchino con Abderrafii Roqti (Finanza Sport Campania) primo in 35’07” inn volatra su Youness Zitouni (Pod.Il Laghetto), terza piazza per Said El Otmani (Cus Pisa) a 53”, quarto il primo italiano, Paolo Ciappa (Cus Camerino) a 1’45”. La maghrebina Soumiya Labani (Atleratl.Locorotondo) è prima fra le donne in 39’27” con 2’39” sulla connazionale Siham Laaraichi (Opes Finanza Sport) e 6’46” su Bruna Santelia (Opes Atletica e Podismo). 1.134 gli arrivati.

(hanno collaborato Francesco Carbone e Maurizio Forner)