Home Running News La stagione parte da San Giovanni

La stagione parte da San Giovanni

0

La stagione parte da San Giovanni

Capodanno di Corsa 2013 nel ricordo dell’atleta americana Allison Owen, la ragazza di 22 anni deceduta il 2 ottobre 2011, vittima di un incidente stradale, investita da un’auto e ritrovata il giorno dopo nel canale Battagli. Domani alle 9:30 prima della partenza della corsa sarà inaugurata una targa commemorativa, osta dall’Atl.Sangiovannese e dai Veterani Sportivi (Sezione Ezio Bianchi) con la scritta Allison Owen “Una di noi” E’ la 37esima edizione della gara podistica. Sono già oltre 300 gli iscritti. “Grazie alla collaborazione di tutti i veterani, degli sponsor e del Comune, siamo riusciti ad organizzare questa manifestazione come ogni anno, che sarà sicuramente bella, sia per i tanti partenti, sia tecnicamente, visti gli atleti di valore iscritti” afferma il presidente dei Veterani Sportivi Luciano Vannacci.

Ricordiamo alcuni nomi degli atleti migliori confermati dal ds Luca Panichi: Alessia Pistilli, Martina Celi, la polacca Joanna Drelicharz, Gloria Marconi, 45 anni, già 4 volte vincitrice del Capodanno di Corsa e che nel 2011 stabilì il record della gara con il tempo di 45’13”. E tra gli uomini Maurizio Cito, Daniele Del Nista, Massimo Mei, i kenyani Yila Jiamali Kemeli e Hinarj. Nel 2011 vinse il kenyano Boniface Bii mentre il record maschile della corsa è dell’inglese Boio Bernard con 38’38”. La corsa partirà alle ore 10:00 da Piazza Castello per il solito percorso di km 13,400: Corso Italia, Viale Gramsc, Lungarni, Via Lavagnini, Porcellino, Bivio Figline, Circonvallazione. Arrivo in corso Italia intorno alle 10:40. La gara non competitiva misura 5,300 km. Organizza l’Unvs Ezio Bianchi, col patrocinio dell’amministrazione comunale. L’unica sangiovannese a vincere il Capodanno è stata Graziella Bennati (moglie del calciatore azzurro Gabriele Alessandrini) nel 1977. Hanno vinto il Capodanno di Corsa quattro volte Diomede Chisahayo, Pierluigi Luigi Corezza e Gloria Marconi.

Giorgio Grassi  La Nazione Arezzo