Home Windsurf News Le scuole di Santa Marinella aprono a Iniziative Oceaniche

Le scuole di Santa Marinella aprono a Iniziative Oceaniche

0

SANTA MARINELLA RISPLENDE CON INIZIATIVE OCEANICHE, EVENTO MONDIALE “ OCEAN INITIATIVES “ 19esima edizione

S.marinella 18.03.2014 Beach cleaning PHOTO MANOLO GRECO

 

A fine marzo Santa Marinella risponde ad un’iniziativa mondiale e dedica una giornata a se stessa. Come ogni anno la ASD Santa Marinella Surf Club , Italia Surf Expo e, quest’anno in collaborazione con il Comune di Santa Marinella , aderisce al grande progetto mondiale “Ocean Initiatives” targato Surfrider Foundation.

Domenica 23 Marzo , sulla spiaggia del castello di Santa Severa, dalle ore 10.00,  Santa Marinella risplende con iniziative oceaniche. Una giornata ecologica  mondiale dedicata all’ambiente e alla pulizia degli arenili, dei mari, degli oceani e dei fiumi, capace di coinvolgere le associazioni e i volontari non solo di tutta Italia ma, appunto, di tutto il mondo!

Questa mattina, in presenza del vice sindaco Carlo Pisacane e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Rosanna Cuciniello, si e’ svolta una giornata di sensibilizzazione all’ecologia e al riciclo dei rifiuti davanti agli occhi attenti dei ragazzi delle terze medie della scuola Giosue’ Carducci e del biennio del Liceo Scientifico.

E’ importante sostenere queste iniziative di carattere mondiale a livello locale per sensibilizzare i giovani e le loro famiglie e la scuola deve avere un ruolo di traino, sostiene l’assessore Cuciniello.” Solo capendo il valore di cio’ che abbiamo si puo’ agire nel rispetto della natura e del posto in cui viviamo. Santa  Marinella deve credere in se stessa  e nelle potenzialita’ che ha” – ribadisce il vicesindaco.

Promotore dell’iniziativa santamarinellese è il noto surfista locale Alessandro Marcianò, che sarà impegnato in prima persona  in questa opera di sensibilizzazione realizzata in collaborazione con Surfrider Foundation. “L’operazione nasce in primis dal rispetto e dal forte senso di appartenenza che nutro verso il mare e le spiagge dove pratico il surf. Grazie a Surfrider Foundation ed al supporto del Comune di Santa Marinella possiamo  sensibilizzare e informare tutte le persone che vogliono vivere in un ambiente più sano e passare una giornata all’insegna dell’ecologia”.

S.marinella 18.03.2014 Beach cleaning PHOTO MANOLO GRECO

La rappresentante di Surf Rider Foundation, Giorgia Bellugi, ha richiamato l’attenzione dei ragazzi sui rifiuti che “inavvertitamente” rimangono sulle nostre spiagge e che hanno tempi lunghissimi di smaltimento. Un invito ad essere tutti piu’ attenti e a partecipare all’iniziativa che si svolge contemporaneamente dal 20 al 23 marzo in tutto il mondo.

La scorsa edizione la giornata Santa Marinellese ha visto oltre 70 volontari-partecipanti, oltre 30 grandi sacchi di rifiuti raccolti e un grande successo in termini mediatici grazie al servizio speciale andato in onda su Italia 1 – Studio Aperto. Tutte le operazioni di pulizia o “nettoyages” saranno documentate e postate on-line sul sito di ufficiale Surfrider Foundation: www.initiativesoceanes.org 

LA MISSION: Santa Marinella, chiamata anche la “Perla del Tirreno”, è uno dei tratti di costa italiani più frequentati dai surfisti che vivono le spiagge anche, e soprattutto, in inverno. In questa ottica il Santa Marinella Surf Club intende “ripulire” i tratti di spiaggia libera dal Castello fino ai “grottini” di Santa Severa. Tutti i volontari sono invitati a presentarsi il 23 marzo alle ore 10:00 (ci raccomandiamo la massima puntualità per effettuare un unico briefing e distribuzione materiali) sotto il Castello di Santa Severa dove verrà organizzato un meeting point www.smsurfclub.com

Articolo precedenteLe due facce dell’India, parte 2
Articolo successivoThomas Traversa in Tenerife
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.