Home Windsurf Personaggi Lele Allemand con Simmer Style Italia
Pubblicità

Lele Allemand con Simmer Style Italia

0

Claudio Bertagna è il responsabile Simmer Style per l’Italia. Da un paio di stagioni ha ripreso in mano questo storico marchio che per alcuni anni era stato “abbandonato” in Italia dal precedente distributore. Rimboccandosi le maniche Claudio sta cercando di far tornare Simmer dove dovrebbe essere, uno dei marchi top in qualunque paese. Il rilancio italiano del marchio passa anche attraverso i rider che utilizzano le vele Simmer. Il forte waver gardesano “Lele” è entrato di recente nel team e abbiamo pensato di fargli qualche domanda.

27112014-27112014-IMG_2956

Emanuele puoi presentarti ai lettori di 4Windsurf?
Volentieri e grazie, ciao a tutti! Ma facciamo Lele dai se no viene troppo informale mi ricordi mia mamma quando d’inverno da ragazzo mi rincorreva in giardino urlando per non farmi entrare in acqua con l’unica muta troppo leggera che avevo…

IMG_3587

Cosa fai nella vita?
Al momento lavoro in pronto soccorso, papà a tempo pieno e più windsurf che posso… e dovrei riuscire a breve di nuovo a farmi qualche tavola.

26112014-26112014-IMG_2336
Come nasce la tua passione per il Windsurf?
Difficile dire di preciso anche se ci ho pensato spesso, sopratutto durante i periodi con poche uscite o facendo i sacrifici che credo accomunino tutti noi a questo sport incredibile, di sicuro ho impressa nella memoria una foto dello Zio Robby in forward con le palme sullo sfondo 🙂

Waver ma che vive al Garda… strana combinazione?
Direi di si… ed in effetti durante l’anno mi alleno al lago per lo più in condizioni freestyle scappando al mare appena possibile, ma in realtà come accennavo sopra scherzando sono cresciuto affascinato dalle sventate invernali qui del basso Garda dove arriva onda anche discreta, seppur sempre molto on-shore… quindi per anni il mio windsurf è stato sinonimo di ventone, onde e saltoni ed anche in seguito son rimasto piuttosto legato alle origini .-))))

Dove esci solitamente al Lago?
La maggiorparte delle uscite sono al Prà o ai Salici (Pier) anche se le mie preferite restano nel basso lago da tutti i quadranti con il top da nord a Desenzano per la qualità di onde che a volte offre.

27112014-27112014-IMG_2630
E dove per le onde in Italia e all’estero?
Per fortuna ho qualche amico ancor più affamato di me con cui giriamo appena si può Liguria, Toscana, Adriatico o sud della Francia dove come condizioni preferisco perlopiù Sottomarina e Carro. In passato sono stato spesso in Irlanda e Marocco e devo dire che mi mancano molto e spero di tornarci presto appena Emma sarà un poco più grande, nel frattempo negli ultimi 3 anni siamo stati a Maui in luna di miele e qualche settimana a Capo Verde d’inverno e Portogallo d’estate, con una puntata a Mauritius il luglio scorso.

Che vele utilizzerai e perchè?
Anche per motivi di trasporto cercavo la semplicità di avere 2 sole vele per cui ho scelto Black tip 4.2 e 4.7 (stesso albero) e devo dire con molta soddisfazione che permettono veramente un ampio range di utilizzo restando molto maneggevoli.

24112014-24112014-IMG_2131
Il prossimo viaggio?
Vorrei tornare a Capo Verde nell’inverno per qualche altra entrata side-off, ormai con mia moglie ci siamo affezionati troppo… oltre all’ottima dimensione per fare windsurf in famiglia con buone temperature e mare azzurro a relativa poca distanza dall’Europa offre anche spot poco affollati ma sopratutto onde lisce e ripide :-)))
Tre aggettivi per Simmer?
Potente, leggera e resistente.

secret spot3.2

Felice 2015 ricco di swell a tutti!
Ciao
Lele Allemand

Articolo precedenteSammy Winter per HUF
Articolo successivoBormio e lo Stelvio, con la bicicletta sempre protagonista
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.