Home Surf Personaggi Leonardo Fioravanti: il sogno continua a Margaret River!

Leonardo Fioravanti: il sogno continua a Margaret River!

0

Un sogno che diventa realtà per Leo: da wild card ad avversario temuto da tutti: dopo aver mandato a casa Kelly Slater al round 2 ora è toccato al campione del mondo Adriano De Souza. Report, foto e video esclusivi

Non sembra ancora vero, in molti stentano a crederci, ma Leonardo Fioravanti sta scrivendo la storia del surf italiano nel mondo grazie agli ultimi risultati ottenuti al Drug Aware Margaret River Pro. Leo, classe 1997, ha battuto ieri la leggenda vivente Kelly Slater, suo idolo che nel 1997 aveva già incassato 5 titoli mondiali.

Versione 2

Non c’è due senza tre: dopo aver incontrato Medina e Slater la sorte ha voluto che un’altro campione del mondo, il più recente e motivato, attendesse Leo alla heat successiva: il brasiliano Adriano De Souza, titolo mondiale WSL 2015, ha fatto di tutto per aver la meglio ma per un decimo di punto non ce l’ha fatta!
Dopo la prima onda da 7.77, definita il jackpot dai commentatori WSL, Leo ha mantenuto il comando della batteria fino a 5 minuti dalla fine, rafforzando il suo risultato con un’altra onda da 7.33, mentre De Souza cercava imperterrito di raggiungerlo. Il brasiliano non c’è riuscito anche a causa dell’errata scelta delle onde, poi a 4 min dal termine ha preso il comando con una destra valutata 8.67 dalla giuria; nel contempo Fioravanti ha continuato la sua ottima selezione delle onde, poche ma buone (tutte oltre i 5 punti, mentre il frenetico De Souza puntava sulla quantità ma con scarsi punteggi). Non poteva finire così, Leo ce l’ha messa tutta, impegno e cuore, e a 2 minuti da termine heat arriva un grosso set: l’italiano surfa al massimo l’onda fino all’inside…e arriva un 7.83 che fa passare al comando Leonardo!!! Un’altra heat incassata, un’altra fantastica giornata regalata a tutti noi! De Souza fuori dal contest.

Oltre alle foto e video esclusivi realizzati da Federico Infantino e Elisa Mariani, se vi siete persi il report dettagliato delle prime due giornate qui sotto vi lasciamo al racconto dal campo gara e de dietro le quinte,  non prima di avervi presentato i nostri corrispondenti dall’Australia.
That’s Surf West
Federico Infantino, insieme alla sua ragazza Elisa Mariani, stanno seguendo per noi di 4Surf Magazine l’evento WSL di Margaret River, che vede il nostro Leo competere nel Main Event! #ForzaLeo
Per chi non lo conoscesse Federico è un Windsurfista Professionista che da qualche anno ha deciso di trasferirsi in Australia a Margaret River per seguire il Campionato Australiano di Windsurf insieme alla sua ragazza Elisa, titolare dell’azienda Elii Visual Art Design.
Fede si è aggiudicato il 5° posto Elite OverAll al Campionato Australiano svoltosi a Margaret River lo scorso febbraio che ha visto molti atleti della coppa del mondo in gara. Non che questo gli bastasse con la loro passione Fede ed Elisa hanno deciso di iniziare un grosso progetto: That’s Surf West!
Si tratta di un nuovo Short Movie basato sul Windsurf e sul Surf girato nel Wild Western Australia dai famosi spot Red Bluff e Gnaraloo fino ad Esperance con tappe a Kalbarry, Geraldton e Margaret River.
Le riprese sono iniziate lo scorso ottobre, il Trailer ufficiale dovrebbe farsi vivo sul web questa estate mentre il film sarà finito per Maggio 2017. A breve Intervisteremo Federico ed Elisa per saperne di più, ma intanto potete seguire le avventure della Crew sulle varie pagine FB:
That’s Surf West   https://www.facebook.com/thatssurfwest
Federico Infantino Ita-999   https://www.facebook.com/federicoinfantinoita999
Elii Visual Art   https://www.facebook.com/eliivisualartdesign

Il nuovo sito web del progetto sarà a breve online!

Margaret River Pro Day 1 Round 1

La giornata è iniziata presto questo mattina alle 7 con il round 1 delle donne. Condizione abbastanza ventosa per le prime ore di gara che hanno visto onde non troppo grosse e constanti. Sally si è fatta sicuramente notare in questa prima giornata passando al round 3 e sostenendo di aver lavorato tanto nel cambiare il suo stile di sfrutta negli ultimi mesi. Carissa come sempre passa facile con uno stile inconfondibile.
Finito il round 1 delle donne si passa subito allo spettacolo che vede in prima heat il padrone di casa Taj Burrow che si aggiudica la heat allo scadere del tempo. Julian Wilson è in gran forma e a suo agio in queste condizioni, essendo uno dei pochi a scavare così tanto il lip nei cut back.
Matt Wilkinson ormai non lo ferma più nessuno, neanche 142 shot di Vodka, e passa facile al round 3. Il giovane local Wildcard Jack Robinson di Margaret River non riesce ha trovare le onde giuste per far vedere quello che è capace di fare, ripescato al round 2, in compenso lascia tutti a bocca aperta nel free surf in serata.
Kanoa Igarashi, anche se non se lo ritroviamo nel round 2 è sicuramente uno da tenere d’occhio!
La heat 5 vede finalmente il nostro Leo Fioravanti contro un certo Gabriel Medina e Davey Cathels.
Medina rompe una pinna dopo solo 3 minuti dall’inizio della heat, è costretto quindi a tornare a terra per cambiare tavola anche se nonostante tutto domani la heat dall’inizio alla fine. Leo parte molto bene sfruttando l’onda più grande della mattinata, ma rimane sfortunato verso la fine della heat dove le onde non sono arrivate costanti e dovendo anche lasciare la precedenza, finisce la heat al 2° posto, e quando pensi sia finita 10 secondi dopo il suono della campana che decreta la fine della sua heat Leo chiude un 360 da top 10!
Lo rivedremo al round 2!
De Souza di aggiudica la sua heat, anche se nella successiva ITW dice di non volersi focalizzare su vincere un nuovo titolo mondiale, ma sul godersi di più il tour ed il suo lifestyle… ormai uno l’ho vinto,dice!
Michel Bourez, Nat Young e Parkinson passano le successive heat, dopo di che l’organizzazione sospende tutto fino a domani mattina che vedrà Kelly e John John nelle prime 2 heats. In serata free surf al tramonto con quasi tutti i più forti surfer al mondo… è stato uno spettacolo: John John è una trottola!

12980377_10153409403336965_571498275_n

Federico Infantino al WSL di Margaret River Day 2
La giornata inizia presto: infatti alle ore 7 la prima heat era già in acqua con un Kelly Slater che si deve accontentare del Round 2, ma non sapeva ancora contro cosa/chi andasse incontro! John John nella seconda heat della giornata, ma ultima del primo round, sembra in super forma e a suo agio in questo tipo di onde, passa subito al round 3 senza problemi!
Inizia il round 2 con condizioni di vento off shore fortissimo ed onde che continuano a crescere. La prima heat che vede Jeremy Flores contro Jay Davies è molto combattuta, passa Jeremy per solo 0.2 punti. Jordy Smith anche lui sembra a suo agio e si aggiudica il round 3. Ed arriviamo alla heat più attesa della giornata: Leo Vs Kelly!
La tensione era alle stelle anche per me, non immagino per Leo! Era già un sogno potersi confrontare contro l’11 volte campione del mondo in un testa a testa, ma a Leo non bastava! Concentratissimo entra in acqua e si piazza in alto sulla line up dove solo i set grossi rompevano.
Kelly parte con una serie di onde medie mentre Leo aspetta il set! Solo 3 onde in 30 minuti per Fioravanti, ma è quello che basta per arrivare al round 3: selezione delle onde, stile, curve fluidi e potenti.
Mancano 3 minuti alla fine della heat e lo speaker manda un messaggio chiaro a Kelly Slater: “Ti serve un perfetto 10 per battere l’Italiano!

Kelly prova di tutto prendendo 4 onde negli ultimi 3 minuti, con barrel, tentativi di 360 ma niente da fare, Leo corona il sogno e si leva lo sfizio di battere in un testa a testa il suo Idolo! Dopo l’intervista a Leo l’adrenalina e l’emozione erano alle stelle per cui il resto della giornata è passato quasi in secondo piano!
L’Italia doveva svegliarsi con questo Regalo!” penso di aver filmato, tagliato, montato e caricato il video Online prima ancora che lui si togliesse la muta dopo la sua heat!! “L’Italia doveva svegliarsi con questo Regalo!
Il video ha fatto subito il botto sul web e l’Italia è in delirio!
Le condizioni sono andate migliorando: onde sempre più grosse e vento in calo hanno fatto si che lo spettacolo continuasse fino alle 16 concludendosi così il round 2 che ha visto in risalto, ovviamente dopo Leo, Dantas contro il local Jack Robinson che esce dai giochi, Buchan con uno score molto alto e il “nuovo” talento debuttato quest’anno nel WSL Kanoa Igarashi.

Versione 2