Home Running News L’Etiopia fa festa alla Corribianco

L’Etiopia fa festa alla Corribianco

0

L’Etiopia fa festa alla Corribianco

Chi ha scelto di scendere in strada a Bianco rinunciando allo spettacolo dei Giochi Olimpici in Tv per assistere all’11esima edizione della Corribianco non è rimasto deluso. I grandi campioni presenti sulle strade calabresi hanno onorato al meglio la prova dei 10 km entusiasmando il folto pubblico ai bordi delle strade che ha visto dal vivo atleti di poco inferiori a quelli che si stanno sfidando a Londra, anzi qualcuno avrebbe avuto tutte le carte in regola per esserci, come l’etiope Imane Merga, bronzo iridato sui 10000 metri che certamente avrebbe fatto la sua figura anche nella prova a cinque cerchi vinta da Farah e che ha visto gli africani battuti sonoramente. Lo stesso Merga ha conquistato il successo al termine di una sfida a due con l’altro grande favorito della gara, il giovane kenyano Paul Kipchumba Lonyangata. 28’13” il tempo di Merga con 4 secondi di vantaggio, gli altri molto più lontani con Daniel Kinwua Wanjiru terzo a 39” davanti aGeoffrey Gikuni Ndungu a 42” e il ruandese Eric Sebahire a 54”. Primo non africano, l’ucraino Bogdan Semehi Uich decimo a 1’28”, primo italiano Denis Curzi (Carabinieri) 14° in 31’03” davanti a Giorgio Calcaterra (Rcf) in 32’48” e Salvatore Arena (Violettaclub) in 33’09”. Le donne gareggiavano su 6 km e la vittoria e anche qui l’ordine d’arrivo parla straniero con vittoria per l’etiope Bekelle Asmerawork Workeba in 21’41” sulla connazionale Halem Fikre Kifle battuta in volata come anche l’ucraina Viktoria Pogorielska, a 13” la kenyana Hellen Jepkurgat, a 56” l’altra kenyana Eunice Chebet, poi la prima azzurra, la rappresentante dell’Esercito Fatna Maraoui a 1’05”.