Maggio è il mese delle mezze

    0

    Il riassunto delle gare del weekend (con i risultati che dobbiamo dire vengono forniti un po’ col contagocce dagli organizzatori…) parte come sempre dalle mezze maratone: sabato tappa primaverile per il Monza Challenge, prova cronometrata sui 21,097 km che ha fatto registrare come miglior tempo Davide Morellini (Happy Runners Club) in 1h37’16”, a 4” Alberto Martorell Suarez e a 9’25” Luca De Gregorio, preceduto anche Benedetta Romagnoli in 1h44’00”, prima su Silvia Rizzato a 12’30” e Claudia Rivolta a 16’55”. 20 registrati.

    Due le mezze in Piemonte: la seconda Barolo e Castelli delle Langhe a La Morra (Cn) è andata a Franco Chiera (Base Running) che in 1h17’41” ha prevalso su Marco Emanuele Pollano (Asd Dragonero) per 1’12” e su Michele Evangelisti (Triangolo Sport) per 1’37”. Gara femminile a Sarah Aimee L’Epee (Atl.Settimese) in 1h33’20” con 6’42” su Barbara Agù e 7’11” su Romina Casetta, entrambe del Gsr Ferrero. 256 arrivati.

    A Vignale (Al) la terza Le Porte del Monferrato ha premiato Silvio Gambetta (Gp Boggeri Arquata Scrivia) che in 1h24’11” ha lasciato a 1’06” Simone Canepa (Acquirunners) e a 4’05” Andrea Patrucco (Atl.Monterosa). Decima assoluta Ilaria Bergaglio (Gp Solvay) che in 1h35’40” ha staccato di 5’25” Monica Pilla e Valeria Bellan, entrambe dell’Atl.San Marco. 100 arrivati.

    Il vincitore de Le Porte del Monferrato (foto organizzatori) Il vincitore de Le Porte del Monferrato (foto organizzatori)

    Filippo Ba è il vincitore della Runincomo, la mezza maratona lariana che ha visto il corridore della Riccardi chiudere in 1h13’00” con 50” su Fabio Antonio Giudici (Atl.Rovellasca) e 1’27” su Davide Chicco (Gs Bernatese); gara femminile favorevole a Elisabetta Di Gregorio (Runners Valbossa) in 1h33’18”, a 1’07” Miriam Bernasconi (As Canturina) e a 1’15” Stefania Pozzoli (Gsa Cometa). Arrivati in 649.

    Il marocchino Youssef Sbaai è il vincitore della terza Bossoni Half Marathon a Orzinuovi (Bg). 1h07’27” il suo tempo finale con il quale ha preceduto di 19” Giovanni Gualdi (Corrintime), terzo posto per il suo connazionale Abdellatif Batel (Cs San Rocchino) a 2’47”. Bella gara fra le donne con successo per l’ex tricolore di maratona Ivana Iozzia (Corradini Rubiera) prima in 1h18’25” con 1’00” su Isabella Morlini (Atl.Reggio) e 5’48” sulla marocchina Khadija Arafi (Gr.Città di Genova). Classificati in 464.

    Inedito successo ugandese nella Maratonina dei Laghi da Bellaria a Igea Marina (Rn) con successo per Joshua Mongusho (Atl.Futura) che in 1h03’45” ha staccato di 20” Samuel Ndiritu Kariuki, kenyano dell’Atl.Potenza Picena, e di 2’29” l’altro kenyano Jonathan Kosgei Kanda (Atl.Castello). Primo italiano Alessandro Raiti (Edera Atl.Forlì) settimo a 9’15”. Fra le donne primo posto di Laura Giordano (Atl.Silca Conegliano) che in 1h17’58” ha staccato di 42” Simona Santini (Atl.Brescia 1950) e di 3’28” Martina Facciani (Corradini Rubiera). 493 i finisher.

    Joshua Mongusho vincitore a Igea Marina (foto organizzatori) Joshua Mongusho vincitore a Igea Marina (foto organizzatori)

    Gara spostata in avanti di un paio di mesi a Cervia (Ra) per la seconda Maratonina Da Port a Port, andata a Paolo Maglioni (Asd Tosco-Romagnola) che in 1h18’49” ha prevalso per 17” su Fabio Barzanti (Uisp Forlì) e per 37” su Claudio Baratta (Team Granarolo). Prima donna la britannica Rachel Elaine Burgess (Pod.Pontelungo) in 1h28’11” su Chantal Marzocchi (Gs Lamone) a 13” e Cristina Furini (Contrada San Giacomo) a 11’47”. 133 arrivati.

    A Terni la Maratona delle Acque, sui 21,097 km, premia Gianluigi Di Romano (Atl.Monte Mario) che in 1h27’21” ha preceduto di 29” Stefano Maggi e di 2’14” Claudio Giorgetti, entrambi della Pod.Terni, società della prima donna, Sabrina De Amici che in 1h37’13” ha lasciato a 1’57” Paola Ostili (Athl.Terni) e a 4’14” Eleonora Raggi (Pod.Terni). 110 classificati.

    La partenza della mezza ternana (foto organizzatori) La partenza della mezza ternana (foto organizzatori)

    Secondo appuntamento con la Portoselvaggio Half Marathon nella cittadina leccese, primo posto di Alessandro Belotti (Purosangue Athl.) in 1h14’48”, alle sue spalle Cristian Bergamo (Atl.Carovigno) a 1’12” e Santino Zaminga (Gymnasium S.Pancrazio) a 3’08”; fra le donne prima Paola Bernardo (Atl.Capo di Leuca) in 1h28’39”, con Francesca Mele (Club Correre Galatina) a 5’59” e Alessandra De Luca (Atl.Latiano) a 8’10”. 672 arrivati.

    Campionato regionale calabrese in coincidenza dell’Half Marathon Città di Cosenza, andata a Stefano Sestito (Violettaclub) che in 1h18’42” ha preceduto di 11” Antonio Bruno (Lib.Atl.Lamezia) e di 2’25” Daniele Diodato (Triathlon Motivation). Gara femminile a Manuela Macario (Pol.Magna Graecia) in 1h45’17” con Silvana Gigante (Violettaclub) a 2’36” e Teresa Girimonte (Asd Jure Sport) a 4’56”. Classificati in 115.

    Tante le gare sui 10 km o distanze simili: la 15esima edizione della Corrifeltre è andata al pluritricolore di cross Gabriele De Nard che in 35’52” ha preceduto di 37” Lucio Sacchet (Ana Atl.Feltre) e di 1’50” Stefano Riga (Atl.Trichiana); gara femminile a Silvia Gavarretti (Atl.Trichiana) in 44’07” con 1’15” su Sonia Meneghello (Asd Scarpe Bianche) e 1’36” su sua sorella Valentina. In 168 all’arrivo.

    L’attività toscana era incentrata sui 10 km della Guarda Firenze: ha vinto il marocchino del GS Maiano Abdullamed Lablaida, sesto lo scorso anno, che ha chiuso in 32’56”. Secondo Leonardo Martelli (33’07”) terzo Marco Parigi (33’09”, settimo l’anno scorso) entrambi del Fiorino. Tra le donne prima sul traguardo di piazza in 41’40” è stata Caterina Deiana del Maiano, seconda l’anno scorso. Ha preceduto Caterina Debora Tortora anche lei del Maiano (quinta l’anno scorso) che ha chiuso in 42’18”. Terza Lourde Quinonez delle Panche Castelquarto (42’19”).

    La Corri per Aulla, alla sua quarta edizione, è una delle tappe più prestigiose del circuito Corrilunigiana: quest’anno la vittoria sui 10 km è andata a Gabriele Benedetti (Atl.Sarzana) in 33’34” con 7” su Stefano Ricci (Atl.Vinci) e 20” su Francesco Zampolini (Pro Avis). Prima donna Elena Bertolotti (Strafossone) in 40’07” con Margherita Cibei (Asd Golfo dei Poeti) a 1’32” e Chiara Gazzolo (Entella Running) a 2’29”. Classificati in 202.

    Edizione numero 35 per il Trofeo Avis Loris Baldelli a Castelfidardo (An) con acuto di Massimiliano Strappato (Atl.Am.Osimo) in 35’40” davanti a Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) a 22” e Mattia Franchini (Atl.Am.Osimo) a 51”. Alessandra Carlini (Asa Ascoli Piceno) è la prima donna in 42’25” con 53” su Silvia Luna (Grottini Team) e 2’53” su Loredana Santoni (Sef Stamura Ancona). 376 arrivati.

    Doppietta marocchina nella Grifonissima, la classica perugina che sugli 11,886 km ha aggiunto un altro successo alla bella stagione di Abderrafii Roqti (Finanza Sport Campania) che in 37’47” ha battuto in volata Tarik Marhnaoui (Colleferro Atl.), terzo posto per Antonio Gravante (Cus Roma) a 33”; fra le donne prima la kenyana Ruth Chebitok (Athl.Terni) in 43’16”, a 1’43” Silvia Tamburi (Atl.Avis Perugia) e a 2’14” Laura Ricci (Corradini Rubiera). 839 arrivati.

    L'arrivo di Roqti a Perugia (foto organizzatori) L’arrivo di Roqti a Perugia (foto organizzatori)

    Tante gare come sempre nel Lazio, la principale era la CorriBravetta a Roma con podio tutto della Lbm Sport e vittoria del marocchino Hakim Radouan in 30’54” con 38” sul connazionale Jaouad Zain e 39” sull’eritreo Elias Embaye, quarto Pasquale Rutigliano (Olimpia Eur) a 2’03”. Decimo posto per la marocchina Hanane Janat (Lbm Sport) prima donna in 36’21” con 1’20” su Annalisa Gabriele (Am.Villa Pamphili) e 2’19” su Paola Salvatori. 838 arrivati.

    Ex maratonina è la Su e Giù per Giulianova, da un paio d’anni tornata ai 10 km e vinta in quest’occasione dal marocchino Cherkaoui El Makhrout (Atl.Val Tavo) che in 30’23” ha lasciato a 29” Antonio Bucci (Tocco Runner) e a 1’22”Nicolino Catalano (Pod.Vasto). Gara femminile a Ilaria Mancini (Avis Ascoli Marathon) in 36’51” con Simona Ruggieri (Asa Ascoli Piceno) e Katia De Angelis (Marà Avis Marathon) a 25”. 466 al traguardo.

    Appuntamento di prestigio a Napoli per i 10 km della Park to Park, ex prova nazionale vinta da Paolo Ciappa (Sef Stamura Ancona) che in 31’56” ha lasciato indietro due marocchini della Pod.Il Laghetto, Hamid Kadiri a 49” e Rachid Talib a 50”. Riscatto marocchino fra le donne con Siham Laaraichi (Pod.Il Laghetto) prima in 39’20” sull’ospite veneta Paola Dal Mas (VV.F.Belluno) a 47” e Consuelo Viviana Ferragina (Asd La Corsa) a 3’32”. Arrivati in 500.

    Altro successo per Ivan Di Mario in Molise: sui 10 km del Trofeo Avis di Campobasso il corridore della Pol.Molise ha chiuso in 32’25” con 1’29” su Antonello Sateriale (Podismo Benevento) e 1’48” sul compagno di squadra Pardo La Serra. Fra le donne prima Paola Di Tillo (Gs Virtus) in 38’09”, a 2’27” Arianna Di Pardo (N.Atl.Isernia) e a 2’53” Nicla Pagliuso (Runners Termoli). 291 i finisher.

    Settima edizione per il Vivibarletta, prova nazionale sui 10 km valida come ottava tappa del Corripuglia che ha incoronato Luigi Zullo (Bio Ambra New Age) in 32’33” con 35” su Michele Uva (Free Runners Molfetta) e 43” su Sabino Gadaleta (Pedone Riccardi Bisceglie). In campo femminile prima Silvana Iania (Free Runners Molfetta) che in 40’31” ha regolato Mariacarmela Landriscina (Tranimarathon) per 29” e Vittoria La Sala (Margherita di Savoia Runners) per 2’09”. Ben 1.601 i classificati.