Home Running News Maltempo protagonista alla Golden Extreme

Maltempo protagonista alla Golden Extreme

0

Maltempo protagonista alla Golden Extreme

Il maltempo è stato protagonista della Rimini Extreme, unica 100 km del calendario estivo: gli organizzatori del Golden Club Rimini avevano scelto la data del penultimo weekend di luglio puntando a una gara parzialmente in notturna per attutire il caldo, ma il maltempo abbattutosi sul Nord Italia ha vanificato gli sforzi degli organizzatori rendendo la gara estremamente dura. Alla partenza della sesta edizione della classica romagnola sono stati in 230. Dal punto di vista agonistico la gara è stata comunque ricca di colpi di scena, con lo sloveno Urankar in testa per gran parte della manifestazione, ma nel finale nulla ha potuto contro il prepotente ritorno di Marco Bonfiglio che lo ha superato nella discesa di San Leo. Sul traguardo finale il portacolori dell’Atl.99 Vittuone chiudeva in 7h44’22” davanti a Paolo Massarenti (San Giacomo) il vincitore del Magraid che chiudeva in 8h20’58”, terzo Valerio Conori (Gp Casalese) in 8h21’23”. Per Urankar solamente un quinto posto in 8h30’53”. Grande prestazione fra le ragazze dell’ex campionessa mondiale Monica Casiraghi (Team Cellfood) che in 8h56’07” non solo ha vinto la prova femminile ma è giunta nona assoluta, alle sue spalle Silvia Ancarani (Faenza/10h02’57”) e la slovena Ruth Podgornik Res in 10h11’35”. Ancora meglio però ha fatto Maria Ilaria Fossati (Runners Bergamo) che nel traguardo intermedio dei 48 km è stata addirittura seconda in 4h17’30”, preceduta solamente da Maurizio Tacchi (Riccione Corre) in 4h13’20”.