Home Running News Merga fa il tris con il batticuore

Merga fa il tris con il batticuore

0

Merga fa il tris con il batticuore

Dopo il campione olimpico Mo Farah, anche Wilson Kiprop si è dovuto arrendere alla volata di Imane Merga. In un’emozionantissima gara maschile sui 10 mila metri il campione uscente s’è imposto per un solo centesimo di secondo sul campione mondiale di mezza maratona del 2010, il kenyano Wilson Kiprop. La volata, lanciata ai 300 metri, è stata sicuramente la più emozionante della storia della BOclassic. I due rivali hanno combattuto per la vittoria fino all’ultimo metro. Il marocchino Aziz Lahbabi – terzo ai Mondiali Juniores del 2010 sui 5.000 metri – ha tenuto alto il ritmo per tutta la gara ed è stato premiato con il terzo posto. Il tempo di Merga è stato di 28’43”: solo Sergey Lebid (5) ed Edwin Soi (4) hanno vinto più di Merga a Bolzano. A proposito di Soi: la medaglia di bronzo dei Giochi 2008 ha perso già a metà gara la possibilità di pareggiare il conto con Lebid. Migliore italiano il feltrino Manuel Cominotto, 12esimo.

La gara delle donne sui 5 km è stata vinta dalla due volte campionessa mondiale dei 1.500 metri Maryam Jamal. La nativa etiope, che dal 2004 corre per il Bahrein, ha staccato la vice-campionessa mondiale Gladys Cherono negli ultimi 300 metri. Il tempo della medaglia di bronzo dei Giochi di Londra: 16’00”. La Jamal è la prima specialista dei 1.500 metri che ha vinto a Bolzano. Al terzo e quarto posto si sono piazzate le prime due classificate della Corrida de Houilles del 29 dicembre, le due etiopi Afera Godfay e Worknesh Degefa. La migliore europea è stata l’italiana Margherita Magnani, quinta.

Dopo la rinuncia di Silvia Weissteiner (bronchite), gli altoatesini si sono dovuti accontentare del ruolo di comprimari. Anna Stefani è riuscita comunque a strappare applausi. La 18enne di di Vipiteno, quinta agli Europei Juniores sui 5.000 metri, si è piazzata 14esima precedendo nientemeno che Aniko Kalovics, vincitrice del 2006. Il miglior altoatesino in campo maschile è stato invece Markus Ploner, 16esimo.

Due gare emozionanti, ma a riscaldare il clima di piazza Walther ha provveduto anche l’abbinamento al Mercatino di Natale, realizzato per la prima volta. Tanti visitatori del Christkindlmarkt si sono accalcati alle transenne per assistere alla BOclassic.

Per la prima volta dal 1998, sul podio sono saliti solo nativi africani. In campo femminile quattro rappresentanti del Continente Nero sono ai quattro primi posti, tra gli uomini addirittura sette. Ma era dal 2006 che non mancava una vittoria kenyana. Quella della Jamal è la prima vittoria del Bahrain: così sono 17 le nazioni che si sono imposte a Bolzano. Un dominio africano così netto, in ogni caso, non si era mai registrato! Ma alla BOclassic gli africani hanno solo pareggiato il conto con gli europei: adesso vantano 38 vittorie a testa alla corsa di San Silvestro di Bolzano.

Markus Kaserer – Ufficio stampa