Molo Street Parade: due giorni a saltare su un kicker in spiaggia

0

Accompagnati dagli allenatori Filippo Kratter e Simone Canal (nonché giudici di gara) i nostri ragazzi si sono esibiti venerdì e sabato sera davanti a un vastissimo pubblico alla Molo Street Parade,  intrattenendo il pubblico con salti e trick in una location del tutto inusuale.

200.000 sono state le presenze a Rimini per questo evento a dir poco pazzesco, una maxi-festa sul mare che ci ha fatto fare il giro del mondo fra generi musicali suonati da 80 Dj su 12 pescherecci trasformati in consolle galleggianti.

Molo Street Parade Rimini-19

Venerdì 24 Giugno 

Dopo un lungo viaggio senza aria condizionata tra tavole, caschi e boots in direzione Rimini, finalmente il navigatore ci avvisa che la destinazione è stata raggiunta.  Nemmeno il tempo di scendere dall’auto che, accompagnati dalle loro boards, i ragazzi si sono diretti verso il mare. Tra un tuffo e l’altro,  si sono divertiti sulla sabbia con trik e backflip sincronizzati, esibendosi agli occhi di fotografi e passanti, che rimasti senza parole, riprendevano questi giovani che nonostante la fatica e i sacrifici che uno sport agonistico richiede, avevano un sorriso stampato sul viso, e non hanno mai smesso di divertirsi e spalleggiarsi per un momento.

Molo Street Parade Rimini-25

Alle ore 19.00 è iniziato il training di gara, e dopo il riscaldamento, la competizione si è accesa mettendo in risalto le qualità e la determinazione dei nostri atleti, che nonostante le condizioni,  (voi indossereste mai i boots o gli scarponi al mare con 37 gradi?!?) , hanno saputo mostrare quel che valgono.

La prima giornata di competizione ha visto trionfare per la categoria snowboard Loris Framarin, classe 1998 della Valle d’Aosta, mentre fra gli skier vince Ian Rocca, 1997, di Livigno.

Concluso il contest, i ragazzi assieme agli allenatori, si sono poi rilassati e divertiti alla grigliata organizzata ai piedi della rampa, mostrando così non solo di essere ottimi atleti, ma anche ottimi friends.

Molo Street Parade Rimini-8

Sabato 25 Giugno

Svegliarsi con il profumo di salsedine che arriva fino alle stanze, ritrovarsi poco dopo davanti ad una bella colazione energetica, pronti per ricominciare alla grande un’altra giornata. Questo è stato il risveglio dei ragazzi, che non vedevano l’ora di ritornare in spiaggia per godersi un po’ di mare prima della seconda competizione.

La giornata, tra battute, risate e tuffi, è trascorsa in fretta, forse troppo… ma quando la sveglia del training è suonata, tutti a correre in albergo a recuperare le attrezzature e in men che non si dica ecco apparire 11 caschetti a 15 metri d’altezza, con un djset incredibile alle spalle, il mare di fronte ed un tramonto da togliere il fiato. Nonostante le vittorie del giorno precedente tutti i ragazzi hanno spinto al massimo, volendo sfidare sé stessi per  mostrare a tutti cosa sono in grado di fare.

Molo Street Parade Rimini-4

Dopo vari double, il mitico Loris ha voluto provare uno swicth double, con un esito del tutto inimmaginabile… partito deciso, arrivato circa a metà rampa, Loris ha perso il controllo della sua tavola (guarda qui il video), finendo fuori traiettoria e ritrovandosi così in spiaggia, ai piedi degli spettatori. Fortunatamente il casco e i materassi di precauzione hanno evitato il peggio, e rialzatosi in piedi, ha ricevuto un forte applauso per aver provato una cosa che nessun altro voleva provare!

La seconda giornata di competizione si è conclusa con la vittoria sugli sci di Andreas Bacher, 1992 proveniente dalla val Gardena, e di Vlad Khadarin per lo snowboard, atleta Nitro classe 1998 del team russo.

Che dire? Di certo un evento insolito, sia per gli atleti che per gli spettatori, ma che ha regalato ricordi ed emozioni uniche, potendo vedere ed ammirare il mondo dello snowboard anche sulle spiagge della riviera romagnola.

Testo: Matilde Vedove
Foto: Matilde Vedove e Chiara Lovato