Home Mtb News Mondiali, Gwin affonda nel fango

Mondiali, Gwin affonda nel fango

0

Mondiali, Gwin affonda nel fango

Ora non si potrà non parlare di “maledizione Mondiali” per lo statunitense Aaron Gwin che a Leogang, dopo una stagione stradominata, ha visto svanire tutti i suoi sogni iridati già dalle prime battute. L’americano, su un percorso reso viscido dalla pioggia dei giorni scorsi, già dopo metà gara era nelle posizioni di retroguardia a causa di una caduta e ha chiuso solamente 83° con un ritardo di oltre mezzo minuto dal vincitore. Fuori il favorito, la gara austriaca ha premiato l’esperienza del sudafricano Greg Minnaar, che corona su una splendida carriera con il tempo di 3’21”790, precedendo di 0”581 il britannico Gee Atherton e di 1”214 il canadese Steve Smith per un podio che è comunque di livello assoluto. Si ferma ai suoi piedi l’australiano Michael Hannah, che era stato il migliore in qualificazione e che chiude con 2”140 di ritardo davanti al connazionale Samuel Hill con 3”406. Minnaar era già in testa a metà gara mentre Hannah ha pagato a caro prezzo errori di traiettoria nella seconda parte uscendo così dal podio. Miglior italiano il solito Lorenzo Suding, 25° a 8”915 dopo una prova nel complesso regolare.

Sorpresissima nella prova femminile dove la vittoria è andata alla francese Morgane Charre in 3’50”654 con 1”199 sulla campionessa uscente, la connazionale Emmeline Ragot e 1”490 sulla britannica Manon Carpenter che aveva fatto segnare il miglior intertempo e che per soli 0”127 ha salvato il podio dall’altra francese Floriane Pugin. Per l’unica azzurra in gara, Elisa Canepa, 31° posto a 40”305. Nelle prove juniores, confermati i verdetti delle prove cronometrate, fra gli uomini primo il francese Loic Bruni in 3’29”139 davanti allo statunitense Richard Rude Jr a 3”121 e all’australiano Connor Fearon a 4”944, ottimo 14° posto per Francesco Colombo (addirittura 7° all’intertempo) a 11”688; fra le donne prima la canadese Holly Feniak in 4’01”622 davanti a Tahnee Seagrave (Gbr) a 8”095 e a Danielle Beacroft (Aus) a 17”945.

Gabriele Gentili