Home Ciclismo News Nell’anno della centesima edizione della Grande Boucle, una mostra fotografica sulle imprese...

Nell’anno della centesima edizione della Grande Boucle, una mostra fotografica sulle imprese degli italiani

0

Nell’anno della centesima edizione della Grande Boucle, una mostra fotografica sulle imprese degli italiani

Il prossimo anno si correrà il Tour de France del centenario. Per festeggiare l’avvenimento, il Museo dei Campionissimi di Novi Ligure dedica alla Grande Boucle una mostra che verrà inaugurata il 2 gennaio 2013 (ore 16), giornata in cui ricorre l’anniversario della scomparsa di Fausto Coppi. E proprio il grande Airone sarà al centro dell’esposizione, dedicata in particolare alla storia degli italiani al Tour, insieme ad altri trionfatori, vincitori di tappa e protagonisti della corsa a tappe più famosa del mondo. Tra questi, Gino Bartali e Fiorenzo Magni, i vincitori della maglia à pois come Imerio Massignan e Giovanni Bellini, Felice Gimondi che vinse il Tour nel 1965 e i più giovani che hanno lasciato un segno nella storia del ciclismo, come Marco Pantani. Per l’occasione e per la prima volta, il Museo dei Campionissimi ospiterà due importantissimi cimeli: la bicicletta del Tour del 1995 di Fabio Casartelli, concessa in prestito dalla famiglia e dall’omonima Fondazione, e la maglia gialla vinta da Marco Pantani nel 1998, prestata dallo Spazio Pantani di Cesenatico. Dopo l’inaugurazione della mostra è in programma un altro importante evento. Sarà, infatti, presentato il progetto Maglia “Etica” – Traguardi volanti antidoping, a cura dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, in collaborazione con la delegazione Piemonte Valle d’Aosta e la sezione di Novi Ligure.