Home Running News Non si ferma la stagione delle mezze

Non si ferma la stagione delle mezze

0

Non si ferma la stagione delle mezze

Anche la domenica precedente il Natale ha offerto un buon numero di appuntamenti sui 21,097 km: a Guarda di Montebelluna (Tv) oltre 800 arrivati alla quinta edizione della Guarda Half Marathon, gara a metà fra l’agonismo e il raduno non competitivo, su tre distanze con oltre 2.000 podisti in gara. Sulla distanza della mezza vittoria in 1h13’15” per Ivan Basso davanti a Fabrizio Paro, Lucio Fregona, Simone Girolametto e Roberto Bettamin. Fra le donne primo posto di Sara Cremonese, alle sue spalle Rosanna Saran e Chiara Marcato. Sugli 11 km primi Simone Gobbo e Silvia Pasqualini.

Recuperata a Squillace, sul lungomare ionico, la 25esima Maratonina del Basso Ionio, trofeo Simone Carabetta, per l’organizzazione della Crisal Soverato. Sul circuito di 4 km da ripetere 5 volte primo Stefano Sestito (Violettaclub) che in 1h15’36” ha stabilito il suo personale, con 2’08” su Andrea D’Ambrosi della società organizzatrice. Terzo Giuseppe Sestito (Violettaclub) a 3’10”. La gara femminile è stata vinta dall’inossidabile Teresa Latella della Podistica Messina, seguita da Carmen Paonessa della Hobby Marathon e terza, la compagna di squadra Stefania Lavecchia.

Grande partecipazione alla Mezza Maratona Città di Olbia, il cui incasso è stato devoluto alla ricostruzione dopo la distruttiva inondazione del novembre scorso. La vittoria è andata all’atleta di casa, il marocchino Oualid Abdelkader (Atl.Civitas Olbia) in 1h10’22” con 54” su Vincenzo Tanca (Atl.San Teodoro) e 3’30” su Agostino Saba (Atl.Goceano). Primo amatore Cristian Cocco (Pod.Amatori Olbia) a 3’45”, quinto Giovanni Francesco Rozzo (Ccrs Sorso) a 4’33”. 282 gli arrivati.

Fra le altre distanze spicca il ritorno della Maratonina di Natale a San Marino, su 15,6 km con 391 atleti in gara. Vittoria finale per il marocchino Abdelkrim Kabbouri (Aterno Pescara) in 55’39”, con 6” su Francesco Duca (Silca Ultralite) e 19” sul connazionale Mohamed Hajjy (Celtic Druid Castenaso), quarto il plurivincitore di maratone italiane nel 2013 Jilali Jamali (Gp Parco Alpi Apuane) a 1’03”, quinto Gianluca Borghesi (Sacmi Imola) a 3’06”. Fra le donne prima Laura Ricci (Corradini Rubiera) in 1h06’38”, a 1’25” Ana Nanu (Gs Gabbi) e a 4’14” Fausta Borghini (Gpa San Marino).