Pubblicità
Home Windsurf News Ottobre sfortunato? Cassandra ci ha salvato
Pubblicità

Ottobre sfortunato? Cassandra ci ha salvato

0

Raimondo Gasperini e friends a Paesello domenica 28 ottobre.

Dopo un ottobre sfortunato Cassandra ci ha premiato!
Proprio cosi venerdi riscaldamento freestyle, sabato e domenica una full power di wave!
Vento forte mure a sinistra onde divertenti vele 4 max 4.7… tavole sui 75 litri…
Soprattutto domenica le condizioni sono state furiose, è stato un incontro ravvicinato con le forze della natura quello che è avvenuto con oltre 40 nodi di vento e muri di onde alte, pioggia che a tratti si trasformava in grandine Compagni di merenda, il Grande Andrea Rosati, Carletto Wave, Simone Carretta, Licinio Angelini, Vittorio Mazzocca, Marco Caratelli, Giordano e tantissimi altri… Molto gradita la sorpresa di aver come ospite il mio amico Gigi le Carro (il giorno prima a Feniglia CLICCA QUI), prima volta su uno dei mie spot preferiti, è stato un vero piacere!

Ad un certo punto il vento buriana, tromba d’aria il vento gira dal mare sembrava Sylt! Condizioni difficilissime, tutti escono dal mare, qualcosa dentro di me dice esci sbrigati, improvvisamente ero rimasto il solo in acqua…
Ma invece in simbiosi con il mare ho continuato totalmente travolto dall’emozione di poter mettermi alla prova di forza, resistenza e capacità tecnica nella chiusura di ogni manovra risultavano quasi impossibile, ma con un po’ d’esperienza e di rispetto sono riuscito a mettere a segno qualche buona surfata e qualche salto…
Ma non tutto si può spiegare a parole e quindi lasciò che siano le immagini a parlare….

XRay  Cassandra Storm!

Bomba Punta Point

Vittorio

Rosati Spray

Rosati Cut Back

Ray super spray

Ray Spray

Ray Spakka in Spray

Ray Back Loop

Ray Back Loop Bridge

Licinio Angelini

Giordano

Gigi LeCarro

Gigi Cut Back

Carletto Wave

Articolo precedenteGlory Tricks – Andrea Clementi
Articolo successivoComunicato Campionato Assoluto Slalom e Giovanile 2012 Marina di Grosseto – Semaforo Rosso
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità