Home Running News Parte il 3 settembre la Gore-Tex Transalpine Run

Parte il 3 settembre la Gore-Tex Transalpine Run

0

Parte il 3 settembre la Gore-Tex Transalpine Run

La settima edizione della Gore-Tex® Transalpine-Run scatterà da Oberstdorf in Germania il 3 settembre, ovvero fra una settimana circa. Le attese tra gli atleti che hanno esaurito tutti i posti disponibili nel parco partenti sono elevate: per l’edizione 2011 di uno tra i più spettacolari eventi di corsa in montagna al mondo ci si aspetta infatti un mix tra il tradizionale percorso e diverse novità nel tracciato, che porterà fino a Laces, in Val Venosta. Ciò, ovviamente, attraverso territori sinora inesplorati.

Già la prima tappa si caratterizzerà per un “look” quasi completamente rinnovato. Dalla partenza nella città tedesca di Oberstdorf, la strada condurrà gli atleti per 27,2 km e 1.860 metri di dislivello fino ad Hirschegg, in Austria, costituendo l’ideale warm-up per la successiva settimana: quest’ultima sarà caratterizzata da ben sette tappe, ognuna con le proprie particolarità. Questa la promessa del direttore della corsa Wolfgang Pohl: “Con oltre 273 km e 15.436 metri di dislivello in salita, la Gore-Tex® Transalpine-Run 2011 offre i più affascinanti percorsi mai seguiti nella rotta ad ovest, quella da Oberstdorf a Laces in Val Venosta”.

Se le tradizionali tappe tra Galtür nella Paznauntal (Austria) e Laces sono rimaste invariate e potranno offrire come di consueto scenari straordinari quali il canyon d’Uina o la Rappenscharte, gli sforzi principali degli atleti si concretizzeranno nella seconda e terza tappa. Pohl, amministratore delegato della Vivalpin, l’agenzia responsabile per la pianificazione del percorso, ci spiega il perché: “Solo la seconda tappa presenta una lunghezza di 53 km e salite da 2.481 metri di dislivello, elementi che la rendono la frazione più dura mai vista a partire dalla nascita della Transalpine-Run. Ma gli atleti non saranno sollecitati meno nella terza tappa, che sarà faticosa in modo quasi identico con i suoi 43 km e 2.672 metri di dislivello, anche se con la “Wormser Höhenweg” verrà percorsa una delle più belle rampe delle Alpi centrali”. Ma anche la quarta e la settima tappa si caratterizzeranno per una distanza tra i 35 ed i 40 km. In particolare, il penultimo giorno nella tappa tra Malles e Silandro si dovranno affrontare ostacoli massacranti come il famigerato “Rappenscharte” (3.012 metri) ed una ripidissima salita su sterrato.

Solamente la tappa sprint in montagna tra il centro di Scuol in Engadina e Motta Naluns (6,19 km e 936 metri di dislivello) il quinto giorno, più la sesta ed ultima frazione dell’edizione 2011 della traversata delle Alpi concederanno di riprendersi un po’, soprattutto per il limitato dislivello da affrontare.

Comunicato stampa