Home Mtb News Parterre de roi alla Val di Fassa Bike

Parterre de roi alla Val di Fassa Bike

0

Parterre de roi alla Val di Fassa Bike

Val di Fassa Bike di domenica 8 settembre, un vero concentrato di classe e talenti della mtb italiana e internazionale lunghe distanze. E non potrebbe essere altrimenti visto che, a detta dei bikers stessi, la gara di Moena e dell’Alpe Lusia è tra le più spettacolari dell’intera stagione.

Sfogliando quindi la starting list della sesta Val di Fassa Bike – come sempre orchestrata da Asd Val di Fassa Sport Events – si notano subito i vincitori delle edizioni passate Amaya Chia (2012), Deho (2011), Paez (2009) e Medvedev (2008) che con un bis entrerebbero nella storia, seppur ancora breve, di questa manifestazione.

Oltre a questo quartetto d’onore, ecco spuntare i team Scott di Mensi, Ragnoli, Hofer e Baretto, Olympia di Pallaoro e Andreis oltre a Deho, Bianchi di Longo con Paez, Avion Axevo di Celestino, Cominelli, Ronchi e Antonello, Full Dynamix di Mencacci e Silvestri, e Silmax Cannondale degli altoatesini Schweiggl e Pallhuber.

Come detto, anche quest’anno la gara trentina è stata “nominata” dalla federazione internazionale UCI come prova della Marathon Series, ovvero la Coppa del Mondo lunghe distanze, e i punti messi in palio lungo i poco più di 60 km di saliscendi dolomitici fanno senz’altro gola a gente come Steffen Thum o Marzio Deho, attualmente in prima e seconda posizione della parziale. Altre teste di serie già presenti in griglia sono il greco Ilias, il tedesco Palmberger, il ceko Hynek, il danese Nissen e gli altri italiani Debertolis e Pirazzoli.

Per quanto riguarda la prossima Val di Fassa Bike al femminile, Elena Gaddoni figura come la candidata numero uno alla vittoria, anche se dovrà vedersela contro sfidanti di tutto rispetto come la tedesca Weiss o le varie Mazzucotelli, Menapace e Paolazzi. Queste ultime due, inoltre, sono attualmente in prima e seconda posizione del challenge Trentino MTB e la gara della Val di Fassa, come penultima della serie, potrebbe risultare decisiva per entrambe.

Sempre a proposito di Trentino MTB – che si chiuderà a metà ottobre con la 3T Bike di Telve Valsugana – il leader maschile élite è Johann Pallhuber, anche se il compagno-rivale Schweiggl è staccato solamente di poche centinaia di punti. Anche in questo caso si preannunciano scintille, e già a partire dalle prime pedalate, ovvero dalla grande montagna sua maestà l’Alpe Lusia che porta i bikers fino ai 2.206 metri slm del GPM in località Le Cune. Anche il pubblico potrà seguire da vicino i protagonisti della Val di Fassa Bike sul Lusia grazie alla comoda cabinovia che risale la skiweg.

Oltre a Trentino MTB, la Val di Fassa Bike 2013 è anche inserita nel FCI Marathon Tour, nell’Alpine Pearls MTB Cup, nel Trek Off Road Challenge e nel Prestigio.

Dal punto di vista tecnico-pratico, le iscrizioni alla gara trentina chiuderanno il giorno 6 settembre e si può scegliere tra le varianti di percorso Marathon, Classic (poco più di 45 km e 2.106 metri di dislivello) e Short (circa 30 km, niente Lusia e un dislivello di meno di mille metri).

Come tradizione, infine, nella giornata del sabato di vigilia si svolgerà la Val di Fassa Bike Boys a Soraga (ore 14:30), una gara promozionale aperta a tesserati e non fino ai 16 anni di età. L’organizzazione di questo evento è affidata alla Società Sportiva 3 Esse con cui collaborano gli organizzatori della Val di Fassa Bike.

Info: www.valdifassabike.it

Ufficio stampa Newspower