Home Running News Pertile inizia subito bene il 2013

Pertile inizia subito bene il 2013

0

Pertile inizia subito bene il 2013

Ancora una volta Monteforte d’Alpone ha regalato una giornata di grande sport al movimento podistico: sono pochissimi gli eventi sportivi nazionali che possono vantare i numeri della Montefortiana e delle sue tante gare collegate, capaci di coinvolgere qualcosa come 20 mila appassionati, la stragrande maggioranza dei quali impegnatin nel principale raduno podistico Fiasp veronese. Da qualche anno però anche le prove competitive raccolgono molti consensi: il programma è iniziato con l’Ecomaratona Clivus, il cui tracciato è stato ridotto in extremis a 25 km per motivi di sicurezza. Una scelta bene accetta dai partecipanti con oltre 400 atleti al traguardo e vittoria per Fabio Pergher, unico in grado di scendere sotto le due ore con 1h59’45” e quasi 3 minuti di vantaggio su Claudio Chiarini mentre nella gara femminile il successo è andato a Cinzia Bertasa in 2h12’48” con 6 minuti su Anna Conti. I numeri maggiori erano però riservati alla mezza maratona Negozi Dem nella quale Ruggero Pertile ha inaugurato vincendo il suo 2013 che dovrebbe portarlo alla maratona mondiale di Mosca. Il portacolori dell’Assindustria Padova con 1h10’18” ha preceduto di soli 4 secondi il sempre più convincente sulla distanza Simone Gobbo mentre terzo è giunto un rappresentante di Taiwan che ogni anno invia una propria delegazione alla prova veronese, nella fattispecie Chou Ting-Yin staccato di 2’12”. In campo femminile nuovo successo per l’intramontabile Giovanna Ricotta che ha respinto di quasi due minuti l’assalto della taiwanese Chen Shu-Hua, terzo gradino del podio per Tiziana Scorzato. Gli arrivati sono stati 845. Chiusura di giornata con il tradizionale appuntamento della Montefortiana Turà, la kermesse femminile in circuito vinta fra le donne da una brillante Rosaria Console in 20’37” con 4 secondi su Paola Gariboldi e 7 sull’etiope di adozione piemontese Abera Feleku Fisseha, in ambito maschile di Stefano La Rosa che in 30’50” ha battuto in un’appassionante volata il kenyano Robert Ndiwa con l’altro kenyano Elijah Kipterege Chelimo a 22”.