Home Surf News Peschiamo sempre più pesce: già siamo al Fish Dependence Day
Pubblicità

Peschiamo sempre più pesce: già siamo al Fish Dependence Day

0
Cos’è il “Fish Dependence Day”? In poche parole abbiamo già finito le scorte di pesce nazionale!
Se in Italia si consumasse solo la produzione nazionale, avremmo già terminato le risorse annue di prodotti. Di conseguenza dal 15 aprile si inizierà a consumare pesce d’importazione. E ogni anno questa data arriva sempre prima: era il 30 aprile nel 2011, il 21 aprile nel 2012, quest’anno ci si ferma al 14 aprile.
Non dobbiamo pensare però che con le importazioni si risolva tutto: consumando più di quello che la natura riesce ad offrirci si arriverà un giorno a spezzare il fragile equilibrio degli ecosistemi.
E neanche in Europa va meglio: il livello di autosufficienza per l’UE arriva al massimo al 4 di luglio, come ci mostra chiaramente la seguente tabella:
Calendario Fish dependence Day
L’Unione sta affannosamente cercando di porre riparo al progressivo depauperamento dei mari: nel 2007 il totale delle catture nelle acque Europee ammontava a poco più di 4 milioni di tonnellate, nel 2005 il bilancio era di 5,4 milioni di tonnellate di pesce. L’impoverimento ittico viaggia parallelo alla crescita della domanda: in media ogni cittadino europeo consuma più di 22 chili di pesce all’anno.
In Italia siamo autosufficienti solo a 30,2 %, una percentuale in costante calo ogni anno che ci rende sempre più dipendenti dal pescato proveniente da acque non-europee. E il paradosso più grande è che il nostro paese è circondato da 8000 Km di costa, che non bastano a garantirci un autonomia ittica di 100 giorni l’anno.
Pescherecci sempre più potenti, pesca in modo non selettivo e sempre più abbondante portano ad un prelievo di pesce dal mare ad un ritmo maggiore del tasso di riproduzione degli stock ittici, sempre di più il delicato equilibrio marino.

Fonte:

Repubblica – Ambiente

Michele Cicoria – Meteo & Surf

info@meteoesurf.it

Pubblicità