Porta Vescovo: la nuova seggiovia Portados per percorrere il giro dei quattro passi

0

Novità in vista a Porta Vescovo, lo scenografico comprensorio che fa parte dell’area Dolomiti Superski: il prossimo 2 dicembre, all’apertura degli impianti, gli sciatori avranno a disposizione la nuovissima telecabina a 8 posti Portados, che renderà ancor più agevole e veloce percorrere il Sellaronda.

Il nuovo impianto, che sostituisce la vecchia seggiovia biposto, non arriverà in cima a Porta Vescovo: questo permetterà agli sciatori più tranquilli di percorrere il mitico giro dei “quattro passi” senza affrontare il muro in vetta. D’altro canto, gli sciatori più allenati potranno godersi l’emozionante discesa, finalmente libera dal “traffico” di chi predilige la sciata turistica, per poi proseguire indisturbati verso le due piste più spettacolari del comprensorio, la “Sourasass” e la “Fodoma”.

portavescovo

Il nuovo impianto va ad aggiungersi all’altra importante novità dello scorso anno: Arabba Fly, la seggiovia che permette di attraversare comodamente il paese senza doversi caricare gli sci in spalla.

Le piste che compongono il “mondo” di Porta Vescovo Dolomiti Resort sono comprese tra i 1.602 metri del paese di Arabba e i 2.538 metri di Forcella Europa: a disposizione di sciatori e snowboarder ci sono 11 emozionanti discese (per un totale di 22 chilometri, di cui la quasi totalità a innevamento programmato) e 8 moderni impianti di risalita. La pendenza massima sulle piste è del 50%. Da Arabba parte sia la telecabina “Europa”, la cui stazione intermedia è il punto di transito per la Marmolada, sia il moderno Funifor che arriva a Porta Vescovo, a 2.478 metri di quota: un paradiso per gli sciatori, oltre che un autentico posto in prima fila – comodamente accessibile anche da chi non scia – per godersi lo spettacolo unico del massiccio del Sella e del ghiacciaio della Marmolada. Il comprensorio inoltre fa parte di due tra i più famosi e spettacolari itinerari sugli sci di tutte le Alpi: il Sellaronda (il “giro dei quattro passi”) e lo skitour della Grande Guerra, che ripercorre il fronte dolomitico lungo il quale si scontrarono – tra il 1915 e il 1917 – i Kaiserjäger austriaci e tedeschi da una parte e gli Alpini italiani dall’altra.

Apertura impianti stagione invernale 2016-17: dal 2 dicembre al 9 aprile.