Home Running News Presentata la seconda TerraAcquaCielo

Presentata la seconda TerraAcquaCielo

0

Presentata la seconda TerraAcquaCielo

È tutto pronto per la seconda edizione di TerraAcquaCielo, il Wild Trail organizzato dall’ASD Castiglione Ossola che si disputerà sugli spettacolari percorsi che si snodano tra le montagne incontaminate dell’Ossola: la gara con partenza e arrivo a Pieve Vergonte è in programma domenica 5 agosto.

Il percorso del TerraAcquaCielo Wild Trail, che tocca i comuni di Pieve Vergonte, Calasca Castiglione, Piedimulera, è studiato per dare l’opportunità ai partecipanti di attraversare boschi di castagni, di larici, profumate pinete, faggeti centenari e alpeggi dimenticati dall’uomo, in un contesto ambientale straordinario, ulteriormente valorizzato dall’impostazione ecologica data dagli organizzatori alla manifestazione: TerraAcquaCielo è una manifestazione a impatto zero.

Due i percorsi previsti: il TAC Wild Trail da 50 km (4.006 metri totali di dislivello positivo), che nel 2011 non si è potuto percorrere per le avverse condizioni meteo e che ha nel Lago di Ravinella, a 1.980 metri, il suo punto più alto; e il TAC Short, da 27 km, per un dislivello totale positivo di metri 1.870.

Il valore della gara e dell’organizzazione capitanata da Livio Tretto è stato subito riconosciuto dalla Iuta (Italian Ultra Marathon and Trail Association) che ha stabilito che l’edizione 2012 di TerraAcquaCielo sarà valida come Campionato Italiano di Ultra Trail normale: “L’assegnazione del Campionato Italiano – commenta Tretto – è stato un grande riconoscimento del lavoro finora svolto e ci spinge a migliorare ancora di più per organizzare un evento da ricordare sotto tutti i punti di vista”.

TerraAcquaCielo sarà anche prova qualificante per l’Ultra Trail del Monte Bianco 2013: ai partecipanti alla TAC saranno assegnati 2 punti per la speciale graduatoria della lista d’attesa per la gara italo-francese. La crescita della manifestazione è anche confermata dalle cifre: sono oltre 250 gli iscritti, contro i 180 dello scorso anno.

Saranno molti gli atleti di valore presenti alla edizione numero 2 di Terra Acqua Cielo: dall’Ungheria arriverà quello che si presenta a questo punto come il favorito: Csaba Németh, tre volte vincitore della Lavaredo Ultra Trail e capace di piazzarsi per 5 volte nei primi dieci del mitico Ultra Trail del Mont Blanc (4° nel 2011).

Saranno inoltre presenti i primi tre dello scorso anno: il Lupo Marco Zarantonello, Stefano Ruzza e Stefano Sartori, che dovranno vedersela anche con il lombardo Massimo Tagliaferri e il forte atleta locale Stefano Trisconi, capace di vincere nel 2012 Trail del Motty, Devero Trail e Ossola Trail. All’ultimo momento si è aggiunto anche Pablo Barnes, recente vincitore del Grand Raid International du Cro-Magnon.

In campo femminile è attesa con curiosità la prova di Francesca Canepa, vincitrice della Lavaredo Ultra Trail 2012 (e quarta lo scorso anno a Pieve Vergonte), che dovrà vedersela con Giuliana Arrigoni, Scilla Tonetti – rispettivamente seconda e terza nella TAC 2011 – e l’atleta di casa Nicoletta Rossetti, già quinta lo scorso anno.

Parteciperà invece alla TAC Short Monica Casiraghi, una delle atlete italiane più rappresentative nel panorama delle lunghissime distanze, già prima lo scorso anno.

Sempre a proposito della gara da 27 km, sarà al via anche Noemy Gizzi, già nazionale di Ultra Maratona.

Ivo Casorati – Ufficio stampa