Home Running News Presenze di rilievo alla Soltn-Maratonina

Presenze di rilievo alla Soltn-Maratonina

0

Presenze di rilievo alla Soltn-Maratonina

La Soltn-Maratonina in montagna è sinonimo per il puro piacere di correre in mezzo ai prati pieni di larici. Questo ha fatto il giro anche tra i campioni della corsa in montagna. Jonathan Wyatt, sei volte iridato, ha vinto la gara già due volte. Il neozelandese che risiede in Trentino, ha già confermato la sua presenza alla 12esima edizione assieme ad Emanuele Manzi (vincitore nel 2009) ed al vincitore uscente Hannes Rungger. “In confronto all’anno scorso, l’interesse interno alla gara e cresciuto – spiega il presidente della società organizzatrice SV Jenesien Soltnflitzer, Sepp Rungaldier – spero che riusciremo a battere il record dei 260 partecipanti dell’anno scorso”. La Soltn-Maratonina in montagna per la seconda volta di fila fa parte del circuito podistico Top7. Alla sesta e penultima prova, i due venostani Michael Burger e Petra Pircher cercheranno di difendere la loro leadership nella classifica provvisoria Top7. 

La Soltn-Maratonina in montagna esiste dal 2001, quando Rungaldier ebbe l’idea di aprire la fantastica panoramica sul Salto ai podisti. È nato dalla gara in montagna da San Genesio a Kasera di Meltina (cinque edizioni). Non a caso, l’albo d’oro comprende nomi importanti della corsa in montagna. Il sei volte iridato Jonathan Wyatt ha vinto ben due volte. A lui si aggiungono l’ex campione del mondo Antonio Molinari e l’ex campione europeo Marco Gaiardo. Tra le donne, il bronzo olimpico Antonella Confortola è la più coronata con tre successi. 

La partenza avviene sul campo sportivo di San Genesio a 1.226 metri su livello mare. Da lì il percorso si snoda verso la famosa chiesa di Lavenna, con 1.527 metri il punto più alto del percorso. Da lì, il percorso torna su altri sentieri verso l’arrivo sul campo sportivo. I podisti dovranno percorrere 21.1 km con un dislivello di 520 metri. “Si tratta dell’unica maratonina in Alto Adige che si disputa lontano dal traffico e dalle strade asfaltate – spiega il presidente del C.O. Sepp Rungaldier – Il fantastico panorama in mezzo ai larici attira podisti da tutte le parti”. Per chi la Mezza Maratona la ritiene troppo impegnativa, può scegliere di formare staffette a due col cambio previsto dopo 10,6 km a Lavenna. La novità è lo sprint intermedio Mila che garantisce ulteriore tensione. Le iscrizioni possono essere effettuate online (www.soltnflitzer.it) oppure tramite Fax al 0471.1967263 entro il 20 settembre alle ore 17:00. Iscrizioni tardive saranno accettate solamente il giorno della gara in zona di partenza dalle 8:00 alle 9:00. La Mezza Maratona inizierà alle 10:00, le staffette partiranno 10 minuti dopo. Ai vincitori della maratonina verrà consegnato un assegno di 500 Euro.

La manifestazione in inizia già il giorno precedente con una specie di prologo. Si parte già sabato pomeriggio con inizio alle 14:30 con la gara ciclistica da Bolzano a San Genesio (10 km, 900 metri di dislivello).

Markus Kaserer – Ufficio stampa