Home Running News Pronostici confermati alla Turin Half Marathon

Pronostici confermati alla Turin Half Marathon

0

Pronostici confermati alla Turin Half Marathon

Una festa con migliaia di podisti per la dodicesima edizione della Turin Half Marathon – Gran Premio Città di Moncalieri. Duemilatrecento atleti, professionisti o semplici appassionati di ogni età, provenienti dall’Italia e dall’estero, questa mattina hanno invaso le vie di Torino, Trofarello e Moncalieri per una domenica di sport, solidarietà e divertimento.  Da sottolineare anche la numerosa partecipazione da parte delle donne, un buon segnale per l’Organizzazione che da anni sta lavorando per la promozione e l’incentivazione della corsa su pubblici nuovi. Partenza per tutti da Viale Virgilio nel Parco del Valentino e arrivo, per il terzo anno consecutivo, al 45° NORD di Moncalieri.

L’Assessore allo Sport del Comune di Torino, Stefano Gallo, ha dato il via alla manifestazione con il tradizionale colpo di pistola salutando i podisti tra gli applausi dei numerosissimi spettatori. Dal punto di vista tecnico e tattico gare in solitaria sia al maschile che al femminile, per nulla danneggiate dalla pioggia che è scesa insistentemente per alcuni chilometri. Fra gli uomini la vittoria è andata all’etiope Atalay Yirsaw, classe 1990, che non ha smentito i pronostici della vigilia;  autore di una buona gara ha chiuso con il tempo di 1h03’50”.  Yirsaw è salito sul gradino più alto del podio e si è aggiudicato anche il premio speciale, riservato al primo classificato assoluto, intitolato a Giovanni Ossola, ex sindaco di Settimo Torinese e grande amico di Turin Marathon, scomparso alcuni mesi fa. Un breve duello per il secondo e terzo posto ha appassionato il pubblico per la prima parte della gara fino a quando, al 9° km, Ivano Pozzebon, portacolori del Runner Team 99 SBV, si è portato in vantaggio superando il marocchino Abdelhadi Laaouina e rimanendo in testa fino alla fine della corsa; Pozzebon è giunto secondo al traguardo fermando il cronometro a 1h07’52”, 1’60” in meno di Laaouina, terzo oggi e medaglia d’argento alla recente Tutta Dritta di aprile.

Vittoria solitaria anche in campo femminile. La giovane etiope Melat Yisak ha staccato subito le rivali e chiudendo la prova con il tempo di 1h12’41”, nona assoluta. Seconda l’atleta del CUS Torino Claudia Solaro in 1h25’44’, terza Cristina Benedetto (1h27’48”).

Ancora più delle passate edizioni si è respirata aria di festa, i podisti si sono ristorati con pollo e birra, piatti forse un po’ atipici ma in grado di creare fin fa subito un’atmosfera conviviale, armonica e rilassata. La musica ha nuovamente suggellato l’evento sportivo; i Radio City hanno regalato una performance esaltante che ha messo in luce l’abilità strumentale dei musicisti e la bravura dei cantanti che hanno entusiasmato il pubblico con un repertorio vario e molto cantabile.

Chiara Calliero – Ufficio stampa